Nascondeva aghi di siringhe sui bus: fermato infermiere di 58 anni

Nascondeva aghi di siringhe sugli autobus

Nascondeva aghi di siringhe tra i sedili degli autobus per pungere i passeggeri. I Carabinieri della stazione di Subiaco hanno iniziato le indagini lo scorso dicembre, dopo i primi ritrovamenti di siringhe sui sedili di bus della Cotral. E così hanno individuato il responsabile: hanno denunciato un uomo italiano di 58 anni – professione infermiere in un ospedale di Roma – con l’accusa di lesioni personali aggravate. L’uomo è al momento a piede libero.

Le perquisizioni dei Carabinieri presso l’abitazione dell’uomo e presso lo spogliatoio usato dall’infermiere sul luogo di lavoro hanno permesso agli uomini dell’Arma di accertare la presenza di un numero elevato di aghi da siringa e aghi cannula a farfalla, che probabilmente l’uomo avrebbe usato in futuro.

Al momento le indagini stanno proseguendo per capire se gli aghi erano puliti o infetti con particolari sostanze.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere