Nadal avanza a fatica, ora la sfida con Sonego!

Prosegue lo spettacolo a Wimbledon con il favorito Djokovic che sembra aver ritrovato una buona condizione fisica e con un Nadal che, al contrario, dimostra ancora una volta di faticare enormemente in una superficie che non esalta il suo stile di gioco.

Rafael Nadal
Rafael Nadal – Nanopress.it

Nell’attesa di vedere oggi il nostro Jannik Sinner nella difficile sfida con l’americano John Isner, il tennis italiano si gode un grandissimo Lorenzo Sonego che sta dimostrando una grandissima condizione atletica ed una buona efficacia anche in una superficie veloce come l’erba di Wimbledon.

Tanti problemi invece per Rafa Nadal che nelle prime due uscite sul centrale non ha convinto dando ampi segnali di difficoltà all’interno di match abbastanza “comodi”, da domani il maiorchino dovrà alzare il proprio livello per battere un Sonego in ottime condizioni fisiche e mentali.

Sonego, l’occasione giusta!

Sia chiaro, battere Nadal rimane un obiettivo ai limiti del possibile ma Lorenzo Sonego arriva nelle migliori condizioni possibili al match contro un Nadal che invece continua a faticare enormemente su questa superficie.

Lorenzo Sonego
Lorenzo Sonego – Nanopress.it

Già in passato il 22 volte campione slam ha dimostrato di essere “umano” su questa superficie cadendo negli anni passati al cospetto di avversari modesti, motivo per cui il nostro Sonego dovrà provare a conquistare una vittoria storica per il tennis italiano.

Il tennista torinese avrà comunque il privilegio di giocarsi le sue chance sul campo centrale del torneo più prestigioso del mondo e potrà contare sul tifo dei tanti italiani che quotidianamente riempiono le vie di Wimbledon.

Sinner-Isner, match complicato per Jannik

Dopo il forfait di Matteo Berrettini il tennis italiano si affida a Jannik Sinner, talento che sta disputando un ottimo torneo di Wimbledon e che oggi se la vedrà con uno dei migliori battitori del circuito, l’americano John Isner.

Sinner
Sinner – Nanopress.it

L’altoastesino dovrà gestire bene dal punto di vista mentale la partita, cercando di approfittare dei rari momenti di difficoltà al servizio che Isner inevitabilmente accuserà.

Nel match contro Murray l’americano ha messo a segno ben 36 aces dimostrando la solita grande efficacia con il suo colpo migliore.

Nella giornata di oggi attenzione anche per Novak Djokovic che scenderà in campo contro Kecmanovic per dare continuità alla splendida prestazione offerta appena due giorni fa contro Kokkinakis.

Domani, altra supersfida in programma sul centrale dove Nick Kyrgios affronterà il greco Stefanos Tsitsipas nel primo match in programma.