Moto GP Catalogna: vince Quartararo. Follia di Espargaro!

Quartararo conquista il Moto GP di Catalogna. Espargaró pensava di aver terminato la gara, ma invece mancava un giro.

Fabio Quartararo
Fabio Quartararo – NanoPress.it

Fabio Quartararo ha conquistato la gara del MotoGP di Barcellona. Ottimo secondo per Jorge Martín. Oggi tra i piloti di punta non c’era Marc Márquez, da poco operato per la quarta volta al braccio destro.  

Moto GP: Quartararo vince un Gran Premio incredibile!

Sulle tribune, i tifosi hanno voluto far sapere al loro campione del cuore quanto tengono a lui, e gli hanno dedicato questo striscione: “Tornerai più forte”.  Le temperature oggi pomeriggio erano altissime: 30 gradi nell’aria e 55 sull’asfalto.

Per questo molti piloti hanno deciso di partire con la gomma dura nel posteriore, come Pol, Zarco o Brad Binder. La maggior parte invece è andata con la gomma media. Quartararo ha superato Aleix in fondo al rettilineo.

Ma, da dietro, c’è stato un contatto multiplo con Rins, Bagnaia e Nakagami. E’ stato il giapponese a cadere e poi a scontrarsi con Alex. Ancora un incidente tra i due quindi, come al Mugello, dove il barcellonese ha detto: “E sempre lui st….. della griglia”.  Pecco è caduto dopo che il giapponese ha colpito con la testa la gomma posteriore dell’italiano. La Direzione di Gara ha deciso di non punire il giapponese.

Poco dopo è stato Bradl a baciare l’asfalto. Non ha avuto neanche il tempo di testare parti o raccogliere dati per Honda. Davanti a lui partiva Quartararo. Jorge Martín era dietro il suo amico Aleix fino a quando non lo ha superato. Zarco era quarto. Un Pol sorprendente, che ha fatto un’ottima partenza, è stato quinto fino a quando Mir non lo ha superato.

Ma Joan lo ha fatto con bandiere gialle e ha dovuto rinunciare a una posizione. Marco Bezzecchi ha subito un incidente alla curva 10 quando era 13°. Mir ha lasciato Marini alle spalle, ma era lontano da Zarco. Pol Espargaró quasi ogni giro perdeva posizioni. Ormai la Honda, in quanto a prestazioni, non è nemmeno più vicina alla “top 10”. Bastianini, che era settimo in lotta con Vinales, è caduto alla curva 5.

Brutta giornata per l’Italia

Il suo Mondiale si è complicato. In generale, questa è stata una brutta giornata per l’Italia per tutti i piloti italiani. E male anche per Gresini, perché Di Giannantonio è caduto e ha avuto un incidente. A 15 giri dalla fine, Aleix ha superato Martín alla fine del rettilineo. Era a più di tre secondi da Quartararo. Álex Márquez, partito ultimo in griglia e con una ferita, ha fatto una rimonta fenomenale.

Aleix Espargaró
Aleix Espargaró – NanoPress.it

E’ arrivato decimo, il migliore della Honda in questo Moto GP. El Diablo, con corsia libera e su una pista che ama, non ha smesso di aumentare la distanza. Era bello, stabile, un rullo. Aleix, lungi dal lasciare Martín, è stato perseguitato dall’uomo di Madrid. Zarco, dietro, vedeva il duello e nel mentre cercava di recuperare posizioni. Dovizioso si è ritirato per problemi alle gomme. Questo ha portato Raúl Fernández al 15° posto.

Stava cercando il suo primo punto in Coppa del Mondo. A quattro giri dalla fine, Aleix ha superato di nuovo Martín alla fine del rettilineo. Ogni posizione è molto importante ai fini del punteggio finale per la Coppa del Mondo. Fabio, recentemente ripresosi da un infortunio e sostenuto in tribuna da numerosi tifosi del sud della Francia, è stato un martello.

Aleix però ha commesso un grave errore. Si pensava che tutto fosse finito e lui ha salutato dopo aver passato il traguardo… ma mancava un giro.  Non ha fatto in tempo ad accorgersene che già in molti lo avevano superato. Quando è sceso dalla moto era disperato, anche Ezpeleta è andato a consolarlo tra le lacrime. La sua famiglia e quella di Aprilia gli hanno applaudito. È passato in un minuto dall’aver quasi preso 22 punti in questa gara, a 13. Incredibile.