Morto Gian Marco Moratti: il petroliere italiano si è spento a 81 anni

Renzi to Milan Stock Exchange, no murky capitalism

[didascalia fornitore=”ansa”]Massimo (a sin) col fratello Gian Marco Moratti(dx)[/didascalia]

È morto Gian Marco Moratti. Il petroliere italiano, presidente della Saras, si è spento a 81 anni dopo una lunga malattia. Figlio di Angelo e fratello di Massimo (ex presidente dell’Inter), era sposato con Letizia Moratti, ex sindaca di Milano ed ex presidente della Rai. Imprenditore e amante dei colori nerazzurri, dal carattere schivo e di poche parole, era stato tra l’altro presidente dell’Unione petrolifera e aveva fatto parte del consiglio di amministrazione di Corriere della Sera, Inter e Bnl: particolarmente noto il suo impegno sociale a favore della comunità di San Patrignano, come ha ricordato il sindaco di Milano Beppe Sala.

Membro di diversi comitati tra cui quello ministeriale per l’industria e l’ambiente, quello interministeriale per il coordinamento dell’emergenza energetica, quello di coordinamento contro l’abuso di droghe, era padre di quattro figli – Angelo e Francesca (avuti da Lina Sotis, giornalista del Corriere), Gilda e Gabriele da seconde nozze.

[facebook code=”https://www.facebook.com/beppesalasindaco/posts/2108036179465607″]

“Apprendo con grande tristezza la notizia della scomparsa di Gian Marco Moratti”, si legge nel messaggio Facebook del primo cittadino meneghino. “Un grande milanese: imprenditore capace e attento ai bisogni delle persone fragili. La nostra città e la comunità di San Patrignano perdono un riferimento solido. Il mio sincero cordoglio a tutta la famiglia e in particolare a Letizia”.

Come si legge sul sito dell’Inter, i funerali si terranno martedì 27 febbraio 2018 alle ore 11 presso la Chiesa di San Carlo al Corso in Piazza San Carlo a Milano: “La proprietà e il Club tutto, insieme ai tifosi nerazzurri, si stringono intorno alla famiglia Moratti in questo momento di profonda commozione”.