MINI Superleggera Vision: debutto al Concorso di Villa d’Este 2014

Il Concorso di Eleganza Villa d’Este 2014 si è tenuto il weekend scorso sul Lago di Como e, come ogni anno, è stato il palcoscenico per modelli unici ed esclusivi, come la nuova MINI Superleggera Vision.

MINI Superleggera Vision debutto al Concorso di Villa d’Este 2014

Il Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2014 si è tenuto il weekend scorso sul Lago di Como e, come ogni anno, è stato il palcoscenico per modelli unici ed esclusivi, come la nuova MINI Superleggera Vision. Questo concept car è un omaggio alle auto inglesi dei tempi che furono e che si caratterizzavano da uno stile semplice, una guida da purista e una carrozzeria leggera. Arriva come un fulmine a ciel sereno questa nuova creazione unica frutto della collaborazione stretta tra MINI e la famosa carrozzeria Touring Superleggera, piccola ditta italiana artigianale che si era fatta conoscere per via della Disco Volante, elaborazione su base Alfa Romeo 8C.

[npgallery id=”1655″]

Pur essendo incentrata su una filosofia spartana ed essenziale, è innegabile l’appartenenza di questa MINI alla gamma dei modelli attualmente in commercio come ad esempio i fari anteriori ovali con luci diurne a LED, una nuova calandra che si ispira sia alla berlina sia allo stile tipico delle automobili degli anni ’60. Anche la cura per i dettagli è stata molto minuziosa su questa MINI Superleggera Vision con una carrozzeria interamente in alluminio mentre l’anteriore, le minigonne laterali e il posteriore sono realizzati in plastica rinforzata con fibra di carbonio, un elemento molto leggero e resistente sempre più presente nell’ambito delle automobili di massa.

mini superleggera 19vision 1024x682

Il parabrezza molto inclinato fa subito capire che ci si trova davanti ad una vera spider radicale mentre le sue linee simpatiche e rotonde ricordano che si tratta pur sempre di un’auto divertente e senza molte pretese. Il simbolo della Union Jack ricorre spesso in questo prototipo come ad esempio sui fari posteriori o sulle maniglie porta interne. Questa piccola biposto unisce pelle chiara con pelle nera e alluminio spazzolato. Poche le tecnologie su questa Vision, a parte la disposizione di due display: il primo fa da strumentazione digitale, il secondo si trova al centro e riguarda l’aspetto infotainment. Purtroppo per chi ci sta già facendo un pensierino, la MINI Superleggera Vision rimarrà una one-off, tuttavia è probabile che il futuro modello roadster possa riprendere qualche elemento da questo concept davvero sorprendente.

Parole di Umberto Sanna

Da non perdere