Migranti: la Germania spiega con un manuale il mondo della sessualità occidentale

Germania Guida ai migranti

Germania Guida ai migranti

In anni come questi ultimi, caratterizzati da costanti flussi migratori di intere popolazioni dai Paesi in guerra verso l’Europa, è importante, per i Governi ospitanti, trovare le migliori strategie, affinché l’integrazione possa avvenire nella maniera meno traumatica possibile e si riducano al minimo i rischi di un impatto così forte.

Il Governo tedesco ha pensato a una soluzione interessante per far conoscere la cultura occidentale dei rapporti sociali e della sessualità, ai milioni di migranti che sono stati accolti in Germania: ha messo a punto un sito, che è più un manuale di educazione civica e sessuale allo stesso tempo.

Del resto, in fatto di sessualità e cultura dei rapporti tra uomo e donna, le distanze che intercorrono tra il mondo occidentale e quello arabo sono enormi. E perché non avvengano scontri insanabili, è opportuno che i nuovi arrivati conoscano a fondo gli usi e i costumi della terra in cui hanno scelto di iniziare una nuova vita.

Questo sito, Zanzu.de (descrizione: ‘Il mio corpo in parole e immagini’), sembra un vero e proprio manuale web con tanto di illustrazioni e la possibilità di leggere i vari contenuti, in ben 12 lingue differenti. E’ persino possibile modificare l’ampiezza dei caratteri, in tre diverse dimensioni.

Il sito è stato creato dal Ministero della Salute con la collaborazione del Governo del Belgio principalmente con l’intento di evitare nuove situazioni limite, come quella verificatasi, lo scorso Capodanno, a Colonia.

Posizioni dell'amore

Ad esempio in una sezione vengono descritti nel dettaglio, sempre con tanto di immagini, gli organi genitali femminili e viene chiaramente comunicato che la pratica, se pur culturale in certi Paesi, dell’infibulazione, non è assolutamente ammessa dalla legge. Anche la violenza e ogni forma di molestia sulle donne è chiaramente illegale, mentre l’essere omosessuali non costituisce reato. Un’altra sezione del sito è interamente dedicata alle patologie legate ai rapporti sessuali, un’altra ancora parla di come viene affrontata la gravidanza dalle donne tedesche. Non manca una parte in cui vengono illustrati i vari possibili orientamenti sessuali: omosessualità, bisessualità, transgenderismo.

Sesso in gravidanza

Il sito è estremamente semplice, nel linguaggio e nelle immagini, eppure decisamente esaustivo: parla di tutte quelle regole di comportamento civile che l’Europa ha fatto sue da diverso tempo e che non essendo state adottate in ogni parte del mondo, è bene chiarire.

Parole di Beatrice Elerdini

Da non perdere