Miami: poliziotto spara a un uomo nero disarmato che stava assistendo un autistico

uomo nero disarmato sparato dalla polizia

Un uomo nero disarmato è stato sparato da un agente della polizia di Miami senza un apparente valido motivo, dal momento che il 47enne colpito e ferito a una gamba si trovava – assolutamente pacifico – seduto sul marciapiede di una strada cittadina. Si trovava accanto a un ragazzo affetto da autismo, del quale l’uomo, Charles Kinsey, si stava prendendo cura dopo che si era allontanato da un vicino istituto di cura.

Charles Kinsey fa lo psicologo, e si trovava per strada nella famosa ciittà della Florida a prendersi cura di un suo assistito, un giovane affetto da autismo che si era allontanato momentaneamente dal centro in cui viene assistito, che si trova non molto distante. La polizia però, a seguito di una telefonata in cui si denunciava la presenza di un uomo armato in strada, lo ha scambiato per un aggressore e non ha esitato a sparargli contro, sebbene non avesse nessuna arma in mano.

Nel video registrato da un testimone della scena, si vede che l’uomo, prima di essere colpito, esegue diligentemente tutti gli ordini imposti dai poliziotti. Nonostante questo viene mirato e colpito con i fucili di assalto a una gamba.

LEGGI ANCHE AFROAMERICANI UCCISI DALLA POLIZIA, I CASI PIU’ ECLATANTI

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere