Massimo Giletti su Antonella Clerici: ‘Per me è stata una donna importante’

Massimo Giletti ricorda la love story con Antonella Clerici. Il conduttore ha da poco ripreso in mano la guida del programma ‘Non è l’Arena’, in onda su La7 tutte le domeniche. Tante ore dedicate alla vita professionale non lasciano molto spazio per l’amore e altre emozioni ha confessato il giornalista.

In un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni Massimo Giletti ha parlato della vita sentimentale e di un suo amore passato: la conduttrice Antonella Clerici.

Massimo Giletti ricorda l’amore con Antonella Clerici

Massimo Giletti si dichiara single. ‘Il legame con la tv è così profondo e intenso che è difficile concedermi altre emozioni’, ha spiegato il conduttore tv. Dunque la vita di Giletti è tutta concentrata sulla vita professionale, ma c’è ancora speranza. ‘Tutto è possibile’, ha dichiarato parlando della sfera sentimentale.

In passato Giletti ha avuto relazioni importanti, tra queste anche la love story con Antonella Clerici. I due conduttori sono legati da una profonda amicizia, ma hanno avuto anche un legame che va oltre il semplice affetto. La Clerici e Giletti hanno avuto una relazione durata poco meno di un anno, ma che ha lasciato il segno.

La frequentazione tra i due risale a molti anni fa. Un amore intenso a detta del conduttore, un sentimento cresciuto a poco a poco e che ha lasciato un dolce ricordo. ‘Per me è stata una donna importante’, ha ammesso Giletti che non ha mai nascosto di aver provato per l’ex conduttrice de ‘La Prova del cuoco’ un affetto profondo.

La Clerici, invece, è stata sempre un po’ più riservata. ‘Abbiamo avuto un’affettuosa amicizia. Lui è uno scapolone impenitente’, così Antonella Clerici aveva raccontato a ‘L’interivita’ di Maurizio Costanzo il rapporto con Giletti.

Massimo Giletti: ‘In tv rappresento chi non la pensa come me’

Approdato a ‘Non è l’Arena’ dopo un difficile addio alla Rai, Massimo Giletti ha descritto il suo programma come ‘una costruzione faticosa di percorsi e storie’. Per Giletti il suo spazio sul piccolo schermo non può essere etichettato come un semplice talk show, ma come una narrazione della vita del Paese.

Il conduttore non si è sbilanciato sul suo credo politico, ma ha ammesso: ‘Ho sempre avuto le mie idee. In tv rappresento chi non la pensa come me e forse è questo l’elemento di differenza con gli altri. Il mio pensiero è far parlare chi non ha parola’.

Pur essendo ormai a La7 da due anni, Giletti non ha ancora spezzato quel filo rosso che lo lega alla Rai. ‘Conosco tutti i meandri di quella azienda in cui sono cresciuto. La Rai è stata la proiezione di un sogno che coltivavo da ragazzo’, ha detto in conclusione.