L’Italia supera l’Inghilterra, decide Raspadori

Con un super gol di Giacomo Raspadori l’Italia di Roberto Mancini supera l’Inghilterra e riparte ufficialmente, a San Siro ottima prova degli azzurri che finalmente tornano a mettere in campo quella grinta che aveva caratterizzato la vittoria all’Europeo.
Lunedì in Ungheria ci giocheremo il primo posto per il passaggio alla fase finale della Nations League

Giacomo Raspadori
Giacomo Raspadori – Nanopress.it

Dopo mesi di grandi difficoltà gli azzurri riescono a fornire una prova convincente davanti al pubblico di San Siro, dopo la finale di Wembley gli inglesi ancora una volta sono costretti ad arrendersi ad un’Italia cinica e ben messa in campo da Roberto Mancini.

L’Italia c’è e lunedì in Ungheria si giocherà il primo posto per il passaggio alle fasi finali della Nations League.
La vittoria contro l‘Inghilterra non è fondamentale soltanto per la competizione in questione quanto soprattutto per ridare entusiasmo a tutto l’ambiente che negli ultimi mesi sembrava nel caos più totale.

Decide un gol capolavoro di Giacomo Raspadori che sfrutta l’illuminante lancio di Bonucci per sfoderare il classico tiro “alla Del Piero” che mette in ginocchio la nazionale dei tre leoni facendo esplodere il pubblico di San Siro.


Raspadori-gol, l’Italia torna a vincere e convincere

Per larghi tratti abbiamo rivisto la tipica intensità azzurra, Roberto Mancini in questi mesi è stato bravo a ricompattare l’ambiente dando nuove motivazioni alla squadra e lanciando in nazionale giovani talenti del calcio italiano.
Zero, di fatto, i pericoli per Gigio Donnarumma con Bonucci che per una notte torna leader assoluto della difesa azzurra.

Leonardo Bonucci
Leonardo Bonucci – Nanopress.it

Il difensore della Juventus è perfetto in marcatura su Kane ed illuminante nel lancio che da il via alla magia di Raspadori.
Fino al gol del talento del Napoli la partita è bloccata con pochissime occasioni da gol, il gol del numero 10 però da forza all’Italia che nel finale sfiora in un paio di occasioni il gol del possibile 2-0, su tutte il clamoroso palo colpito da Federico Dimarco.

Southgate dovrà lavorare molto su una nazionale che al momento sembra assolutamente senza idee, gli inglesi subisce un’umiliante retrocessione mentre la squadra di Roberto Mancini andrà a giocarsi il primo posto lunedì a casa della soprendente Ungheria di Marco Rossi.
Considerate le tante assenze ed il periodo la prova degli azzurri è stata praticamente perfetta, la strada è quella giusta ed ora l’obiettivo deve essere quello di continuare a crescere e lasciare definitivamente alle spalle la brutta eliminazione subita contro la Macedonia del Nord.