L’Italia perde anche con il Belgio e saluta l’Europeo!

Missione fallita per l’Italia che perde contro il Belgio e saluta anzitempo l’Europeo con tanti rimpianti e tante colpe, anche ieri le ragazze di Milena Bertolini non sono riuscite quasi mai a rendersi pericolose chiudendo la competizione senza vittorie

Milena Bertolini
Milena Bertolini – Nanopress.it

C’erano tante aspettative sull‘Italia di Milena Bertolini, le azzurre però hanno clamorosamente deluso le attese disputando un pessimo europeo e chiudendo addirittura all’ultimo posto in un gruppo D che inizialmente sembrava decisamente abbordabile.

Male ancora una volta l’approccio iniziale delle nostre ragazze, il Belgio ha difeso sempre con ordine non andando mai in difficoltà di fronte agli attacchi azzurri e staccando meritatamente il pass per una storica qualificazione ai quarti di finale dell’europeo.

 

Italia, grande delusione!

Grande amarezza per le azzurre che hanno abbandonato l’europeo anzitempo giocando tre partite altamente al di sotto delle aspettative e delle potenzialità della rosa.

Cristiana Girelli
Cristiana Girelli – Nanopress.it

Zero vittorie, appena due gol fatti in tre partite e addirittura sette subiti, il bilancio dell’Italia all’Europeo è disastroso, ora per Milena Bertolini ci sarà tanto lavoro da fare per cercare di ricaricare le energie e ricompattare un gruppo che è sembrato veramente stanco e scarico.

Deludente ancora una volta la prestazione di Cristiana Girelli che si è mossa molto ma non ha trovato mai l’occasione giusta per fare male, sfortunata nell’unico tiro in porta con la traversa che gli ha negato il gol del pareggio.

Tanti errori di lettura e poca personalità, alla nostra nazionale manca un vero e proprio leader tecnico in grado di inventarsi la giocata decisiva nei momenti più difficili.
Pesantissima l’assenza di Valentina Cernoia, rientrata solo ieri (nell’ultimo quarto d’ora) dopo la positività al Covid-19.

La grande tecnica della giocatrice della Juventus avrebbe aiutato la squadra in fase di costruzione, la sua assenza ha pesato enormemente sulla qualità del reparto offensivo azzurro che anche ieri è sembrato privo di idee.
Ottimo l’impatto nella partita di Agnese Bonfantini, migliore in campo tra le fila azzurre con un secondo tempo di grande qualità e quantità al servizio della squadra.

Milena Bertolini dovrà ripartire dalle ragazze giovani che stanno crescendo acquistando di partita in partita maggiore consapevolezza nei propri mezzi e personalità nel guidare le compagne di squadra.
Nonostante la grande delusione per l’eliminazione alle nostre ragazze va il ringraziamento per aver dato tutto in campo nonostante le difficoltà, ora servirà voltare pagina e ricostruire una squadra forte e competitiva.