Libero De Rienzo, a un anno dalla morte il ricordo di Paolo Siani: “Chissà cosa vi siete detti lassù”

Un anno fa, il 15 luglio del 2021, ci lasciava, l’attore Libero De Rienzo. Tra i suoi ruoli più celebri, quello di Giancarlo Siani, il giornalista campano ucciso dalla camorra, nel film di Marco Risi, Fortàpasc.

Libero De Rienzo
Libero De Rienzo – Nanopress.it

Tra i tanti messaggi in suo ricordo, quello del deputato Paolo Siani, fratello di Giancarlo, che conosceva bene Libero De Rienzo.

Un anno fa ci lasciava Libero De Rienzo

Era il 15 luglio del 2021 quando arrivò la notizia della morte di Libero De Rienzo, il giovane attore napoletano.

Libero De Rienzo venne trovato senza vita nella sua abitazione romana a soli 44 anni. La Procura di Roma ha aperto un’indagine per morte in conseguenza di altro reato.

Accanto al corpo dell’attore venne rinvenuto un piccolo quantitativo di eroina, destinato a uso personale, che rese quindi necessario l’esame autoptico.

L’autopsia confermò un’overdose da sostanze stupefacenti come causa della morte. Il 28 luglio del 2021 è stato arrestato lo spacciatore che avrebbe venduto a De Rienzo la droga rinvenuta poi nella sua abitazione.

Libero De Rienzo è nato a Napoli, nel quartiere di Chiaia, da Fiore De Rienzo e Nunzia Rondinella.

La madre morì quando Libero aveva soltanto due anni e così padre e figlio si trasferirono a Roma.

La passione per la tv l’ha ereditata dal padre, giornalista del programma tv Chi l’ha visto?

L’esordio sul grande schermo arrivò nel 1999 con il film Asini. A consacrarlo al grande pubblico furono però i due successi: Santa Maradona, con Stefano Accorsi, e A/R Andata+Ritorno con Vanessa Incontrada.

Nel 2006 fu sceneggiatore e regista del film Sangue – La morte non esiste, che gli valse diversi premi, tra cui il Ciak d’oro.

Libero De Rienzo
Libero De Rienzo – Nanopress.it

Nel 2009 tornò sul grande schermo con la sua migliore prova da attore: l’interpretazione di Giancarlo Siani, il giornalista de Il Mattino ucciso dalla camorra, nel film Fortapàsc di Marco Risi.

L’interpretazione del giornalista gli valse una candidatura ai David di Donatello 2010 come migliore attore protagonista.

Il ricordo di Paolo Siani

A un anno dalla morte di Libero De Rienzo, è stato proprio il deputato Paolo Siani, fratello di Giancarlo, a ricordare l’attore che aveva conosciuto e apprezzato nel ruolo del compianto giornalista.

“Chissà in questo anno cosa vi siete detti lassù tu e Giancarlo. Ciao Picchio. Ci mancate molto”

si legge nel tweet di Paolo Siani.

Dopo il film Fortàpasc, Libero De Rienzo e Paolo Siani avevano legato molto, tanto da diventare amici.