La lettera della figlia di un dipendente Whirlpool

Maria Rita, una bambina di 8 anni, figlia di un operaio Whirlpool che sta per perdere il suo posto di lavoro, fa commuovere tutti con le sue parole toccanti.

La lettera della figlia di un dipendente Whirlpool


La Whirlpool ha annunciato la chiusura di alcuni stabilimenti, come quello di Carinaro, di None e di Albacina. Molti operai stanno vedendo venire meno la possibilità di avere un lavoro certo, perché in seguito alla chiusura delle fabbriche in Italia l’azienda ha annunciato 1.035 esuberi. I lavoratori si sono riuniti per manifestare, perché vedono sfumare le possibilità di avere un posto di lavoro. Alla manifestazione, che si è tenuta davanti allo stabilimento Whirlpool-Indesit di Carinaro, hanno partecipato i dipendenti e i loro familiari. Maria Rita, la figlia di uno degli operai dello stabilimento, ha catturato la scena. La bambina di 8 anni è salita sul palco e ha letto la lettera che ha in mano e che ha scritto lei stessa.

Le parole di Maria Rita sono molto toccanti: “Il mio papà è cambiato, non gioca più con me e le mie quattro sorelle, non esce più di casa, non ci porta più alle giostre. Io gli ho chiesto: ‘Papà, ma adesso non mangiamo più?’”. A sentimenti comuni, come quelli della rabbia e dell’indignazione, segue la commozione. Molti, fra il pubblico, non sono riusciti a trattenere le lacrime.

Parole di Giorgio Rini

Da non perdere