L’ex stella del cinema per adulti Mia Khalifa rivela di aver ricevuto minacce di morte dall’Isis

mia khalifa

[didascalia fornitore=”foto”]via Instagram[/didascalia]

L’ex stella del cinema per adulti Mia Khalifa ha rivelato di aver abbandonato la carriera dopo aver ricevuto minacce di morte da parte dell’ISIS. In una intervista a puntate andata in onda sul podcast di Lance Armstrong, Khalifa ha parlato della sua passione per l’hockey, del perché si è trasferita da Miami ad Austin, e cosa l’ha spinta a uscire dal mondo del cinema a luci rosse.

Khalifa è nata in una famiglia cristiana, è un’americana di origini libanesi, particolare che si è rivelato fondamentale perché aveva il look giusto per interpretare personaggi ‘musulmani’ nei film per adulti.

Questo particolare le è costato l’interessamento dell’Isis, che dopo poche settimane dal suo lancio nel mondo dei film per adulti ha cominciato a mandarle messaggi con minacce di morte.

Dopo aver ricevuto una foto ritoccata in cui appariva lei decapitata, Mia Khalifa ha deciso di abbandonare la carriera a luci rosse in America, ma anche tra la gente in Libano è molto criticata. Secondo Newsweek, i giornali libanesi sostengono che la gente non la sopporta perché Khalifa ha “portato vergogna al suo paese” con il suo tatuaggio di una frase dell’inno nazionale libanese.