Kylie Jenner sul jet privato: accusata di non rispettare l’ambiente

Kylie Jenner sceglie il jet privato piuttosto che l’auto per raggiungere la città di Camarillo, che dista a pochi minuti da Los Angeles. 

Kylie
L’influencer Kylie Jenner – Nanopress.it

La modella ed imprenditrice americana Kylie Jenner al centro di nuove critiche dopo aver viaggiato da Van Nuys (Los Angeles) a Camarillo con il jet privato, un Bombardier BD 700 da 72 milioni di dollari. In tre minuti circa avrebbe percorso 63 chilometri di tragitto in volo, poco meno rispetto a quanto ci avrebbe impiegato con l’auto elettrica via terra. La ventiquattrenne è stata criticata dai media per non aver portato rispetto all’ambiente.

Il post di Instagram

Le Jenner ha pubblicato una foto sui social insieme al compagno e rapper Travis Scott, che li ritrae insieme tra i loro due jet privati, mentre si scambiano un bacio. La didascalia cita: “Vuoi prendere il mio o il tuo?“, che ha buttato benzina sul fuoco all’ira degli ambientalisti, i quali l’hanno vista come una vera e propria provocazione.

Kylie per ora non ha replicato l’accaduto o risposto alle critiche sul suo viaggio a tutta velocità.

Travis e Kylie
Travis Scott e Kylie Jenner nella foto di Instagram dell’influencer – Nanopress.it

Secondo i dati ogni anno i jet privati emettono circa 33 milioni di tonnellate di gas serra; ciò significa che anche solo tre minuti di tragitto sono uno schiaffo alla salute ambientale. Gli utenti scrivono:

“Il mondo brucia per il riscaldamento globale e lei usa il jet privato per fare un viaggio che in auto durerebbe pochi minuti in più?
È una criminale climatica a tempo pieno
e disprezza il pianeta: È uno scandalo.”

I criminali climatici tra i vip

La Jenner non è stata l’unica a finire sotto i riflettori delle polemiche ambientali. Uno studente della Florida di nome Jack Sweeney ha escogitato un metodo di lettura dati dei vari jet, per sapere dove si trovano e dove sono diretti: l’account TwitterCelebrity Jets” infatti traccia gli spostamenti dei vip in modo da calcolare la quantità di inquinamento emessa dai vari jet privati. Tra i cosiddetti “criminali climatici” ci sono il re della Tesla Elon Musk, il rapper Drake e l’attore Mark Wahlberg. Un utente scrive:

“I ricchi usano il jet privato per fare 3 minuti di tragitto, però la colpa della distruzione del pianeta è chiaramente nostra perché non usiamo i bicchieri di carta o perché non compriamo lo shampoo solido, mi sembra ovvio. sessanta chilometri in aereo e devo pensare al climatizzatore.”