Oggi l'Italia torna zona arancione: ecco cosa si può fare e cosa è vietato

Riaprono i negozi con orario prolungato fino alle 21 e anche bar, ristoranti e pasticcerie, ma non sarà possibile consumare sul posto

lockdown

Foto Getty Images | Ernesto Ruscio

Dopo le festività in zona rossa, oggi l’Italia si tinge di arancione e lo rimarrà fino a mercoledì 30 dicembre, quando, in previsione del Capodanno, tornerà nuovamente rossa. Ecco, dunque cosa è possibile fare in questi giorni e cosa, invece, rimane vietato. Per ulteriori dubbi, è possibile consultare le Faq del governo.

Posso uscire dal mio comune?

Nei giorni arancioni è possibile spostarsi all’interno del proprio comune senza autodichiarazione, rimane tuttavia il divieto di spostarsi al di fuori del proprio comune, eccezion fatta per gli abitanti dei comuni con meno di 5mila abitanti, che avranno un raggio d’azione di 30 km, ma non potranno raggiungere il capoluogo di provincia.

Posso far visita ad amici e parenti?

Secondo la deroga ammessa dal nuovo Dpcm Natale, è permesso far visita a un parente o un amico, recandosi presso un’abitazione privata, all’interno della stessa Regione, una sola volta al giorno, con l’autocertificazione, e al massimo in due (più eventuali minori di 14 anni).

Posso spostarmi dopo le ore 22?

No, tutte le notti, dalle 22 alle 5, entra in vigore il coprifuoco. Ci si potrà, dunque, spostare soltanto per comprovati motivi di lavoro, necessità e urgenza. Necessaria l’autocertificazione, che è preferibile stampare, compilare e portare con sé, anche per velocizzare i controlli. Qualora non foste in possesso del modulo, potrete compilarne uno prestampato già in dotazione alle forze di polizia statali e locali.

Posso fare la spesa in un altro comune?

Gli spostamenti verso Comuni diversi da quello in cui si abita sono vietati, ma fare la spesa rientra sempre fra le cause giustificative degli spostamenti. Nel caso in cui il proprio Comune non disponga di punti vendita o nel caso in cui un Comune contiguo al proprio presenti una disponibilità, anche in termini di maggiore convenienza economica, di punti vendita necessari alle proprie esigenze, lo spostamento è consentito, con autodichiarazione.

Negozi, bar e ristoranti sono aperti?

Sì, i negozi saranno aperti con orario prolungato fino alle 21. Riaprono anche bar, ristoranti, pub, gelaterie, pasticcerie, ma non sarà possibile consumare sul posto. Fino alle 22 è possibile ordinare caffè, dolci, stuzzichini o piatti da asporto, oppure ordinare cibo e bibite a domicilio senza limiti di orario.

È consentito recarsi in un altro comune o regione per turismo?

Gli spostamenti per turismo verso un’altra Regione non sono consentiti fino al 6 gennaio 2021 compreso. Dal 24 dicembre non sono consentiti neanche all’interno della stessa Regione, ma ci sono due eccezioni, valide solo nei giorni 28, 29, 30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021, nei quali sono consentiti gli spostamenti per turismo: all’interno dello stesso Comune, oppure dai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti, entro 30 chilometri dai confini del Comune, con esclusione verso i capoluoghi di Provincia.

Posso raggiungere la seconda casa?

Nel periodo compreso tra il 21 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021, gli spostamenti di un nucleo familiare convivente verso le seconde case sono sempre consentiti, dalle 5 alle 22, purché avvengano nella stessa Regione. È consentito lo spostamento verso la seconda casa, anche se intestata a più comproprietari, di un solo nucleo familiare convivente.

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.

Da non perdere