Infermiera scatta selfie e insulta i malati terminali: licenziata

La 25enne aveva pubblicato degli scatti nei quali offendeva persino i pazienti terminali.

Infermiera scatta selfie e insulta i malati terminali: licenziata

Una infermiera è stata licenziata in Russia per il suo comportamento irrispettoso nei confronti dei pazienti che doveva accudire, alcuni di questi erano persino malati terminali. La 25enne Tatiana Kulikova era solita pure fare dei selfie con i pazienti, facendo loro gestacci e insultandoli. Le lamentele dei pareti hanno portato la direzione dell’ospedale a sospendere la dipendente.

Probabilmente non amava il suo lavoro, Tatiana Kulikova, ma ancora ci si chiede perché abbia scelto proprio di fare l’infermiera. Lei lavorava a Kirov, in Russia, ma dopo gli scatti pubblicati sui social network, in cui offendeva i pazienti (anche malati terminali) con frasi del tipo ‘Ecco un altro cretino’, oppure ‘Odio il mio lavoro’, i familiari dei degenti – che l’hanno riconosciuta – hanno protestato, portando la direzione dell’ospedale a decidere di licenziare la donna.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere