Inchiesta 'Tempa rossa': M5S propone mozione di sfiducia contro il Governo

Camera dei Deputati Voto di sfiducia al ministro Maria Elena Boschi

Non sono bastate le dimissioni della Ministra dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, a placare le opposizioni. Il Movimento 5 Stelle propone una mozione di sfiducia contro il Governo. Sotto attacco soprattutto la Ministra delle Riforme Maria Elena Boschi con i parlamentari del Movimento 5 stelle che sul Blog di Beppe Grillo scrivono: “La Boschi, un conflitto di interessi vivente, rispetti gli italiani e si dimetta. Chiediamoglielo tutti insieme con un messaggio su Twitter con #BoschiDimettiti”. L’inchiesta “Tempa rossa” scatena una bufera sul Governo.

Il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio invita anche la minoranza del Pd a votare contro il Governo di Matteo Renzi: “votate con noi, mandiamo a casa Renzi”. Ad accettare subito la proposta del Movimento 5 stelle è la Lega, il leader del partito Matteo Salvini risponde: “Come Lega siamo pronti a votare la mozione di sfiducia al governo anche domani. Ma vogliamo scriverla insieme”, ma i 5 Stelle non sembra vogliano appoggiare le richieste del Carroccio: “Noi presenteremo la nostra mozione. Se la Lega vuole la voti, ma insieme non scriviamo niente. Al massimo ti fai un selfie…”, ha scritto su Twitter Roberto Fico.

Anche Forza Italia approva la proposta dei 5 Stelle, Renato Brunetta ai microfoni di SkyTg24 ha ribadito: “Noi, come abbiamo già fatto con il governo Renzi, firmeremo assieme a tutte le altre opposizioni mozioni di sfiducia nei confronti dell’esecutivo, anche perché la legge di stabilità è quella più importante del governo e la responsabilità di questa legge è in capo direttamente al presidente del Consiglio”.

Parole di Chiara Podano

Chiara Podano è stata collaboratrice di Nanopress dal 2016 al 2019, occupandosi principalmente di spettacoli, televisione, gossip, celebrities.

Da non perdere