Il SUV ibrido Citroën C5 Aircross Hybrid Plug-in

suv c5 aircross hybrid

Foto Comunicato Stampa Citroen

Acquistare un SUV ibrido, al giorno d’oggi, non è più un miraggio: sempre più automobilisti, infatti, scelgono di possedere uno Sport Utility Vehicle.

Merito non solo dell’ampia scelta di modelli a disposizione sul mercato, ma anche del livello di prestazioni e consumi ormai raggiunti da questa tipologia di autovetture.

Le caratteristiche di Citroën C5 Aircross Hybrid Plug-in

Tra i modelli a disposizione sul mercato ce ne sono di ogni tipo, ma alcuni sembrano essere stati creati appositamente per soddisfare la voglia di dominare la strada coniugando, al tempo stesso, la necessità di muoversi all’interno del tessuto urbano.

Tra questi uno dei più interessanti è senza dubbio il SUV ibrido Citroën C5 Aircross Hybrid Plug-in; la vettura del gruppo francese, infatti,  è la più modulabile del suo segmento grazie a caratteristiche tecniche che la rendono particolarmente appetibile: ad esempio, i 3 sedili posteriori individuali scorrevoli, inclinabili e ripiegabili a scomparsa, e il volume del bagagliaio – particolarmente importante per chi viaggia spesso – da 460 a 600 litri, il migliore della sua categoria, oltre alle 20 tecnologie di assistenza alla guida.

Non sono solo queste, però, le caratteristiche migliori di SUV Citroën C5 Aircross Hybrid Plug-in.
La vettura, nella sola modalità elettrica, consente di percorrere 55 km con consumi a partire da 1,3 l/100 km.

Numeri che permettono al SUV ibrido di posizionarsi ai vertici della categoria per quanto riguarda questo particolare segmento usufruendo inoltre degli ecoincentivi statali grazie al tetto fissato a 60 g/km di CO2, che offre la possibilità di beneficiare di un bonus pari a 1.500 euro oppure 2.500 euro in caso di rottamazione.

Trucchi e consigli per consumare meno guidando un SUV ibrido

Possedere un SUV ibrido, poi, significa anche avere un notevole vantaggio sia in termini economici che in fatto di sostenibilità ambientale. La maggior parte degli spostamenti con SUV Citroën C5 Aircross Hybrid Plug-in può essere infatti effettuata in modalità 100% elettrica ma anche in questo caso esistono dei consigli per consumare ancora meno.

Fondamentale, in questo senso, caricare la batteria quotidianamente: un’operazione possibile sia presso i punti di ricarica pubblici che a casa.

Il tempo di ricarica di SUV Citroën C5 Aircross Hybrid Plug-in è ottimizzato: con una presa domestica standard, la batteria si ricarica in una notte, tra 4 ore (con presa 14 A di tipo Green’up Legrand) e 7 ore (con presa standard) mentre grazie a una Wall Box da 32 A e con il caricatore opzionale da 7,4 kW, la ricarica della batteria è accelerata e richiede meno di 2 ore.

Ricaricare il veicolo, quindi, non è certo un problema grazie anche alla possibilità di aumentare la carica della batteria guidando: con la funzione di frenata rigenerativa “Brake” si recupera energia durante le fasi di frenata e decelerazione, e si attiva semplicemente rilasciando l’acceleratore e facendo rallentare naturalmente il veicolo prima di intervenire sul freno.

Infine, grazie alla tecnologia disponibile su SUV Citroën C5 Aircross Hybrid Plug-in, si può anche utilizzare la funzione specifica ë-Save, disponibile nell’interfaccia di comando del Touch Pad da 8”, che permette al conducente di anticipare i suoi spostamenti e di prevedere una riserva di energia elettrica.

Parole di Redazione

Da non perdere