Il sesso visto dalla risonanza magnetica: lo studio scientifico

Il sesso visto dalla risonanza magnetica

Il sesso visto dalla risonanza magnetica

La sessualità, oggigiorno, viene riproposta in tutte le sue infinite declinazioni, ma quello che stiamo per presentarvi non ha niente a che fare con ciò che avere potuto vedere sinora: si tratta di un esperimento scientifico che consiste nella ripresa tramite risonanza magnetica degli organi genitali durante il coito. Secondo alcuni studiosi, è utile per comprendere più precisamente l’anatomia umana durante i rapporti sessuali.

Secondo il British Medical Journal le immagini degli organi riproduttori prodotte dalla risonanza magnetica possono essere molto utili per comprendere a fondo i meccanismi che si innescano nel corpo umano durante il rapporto sessuale. Le riprese di due individui che fanno sesso all’interno di un macchinario per le risonanze magnetiche è tutt’altro che un video fake.

[youtube code=”https://www.youtube.com/watch?v=rsmZxlvyV6g”]

Il British medical Journal afferma che ‘l’acquisizione di immagini della risonanza magnetica (MRI) dei genitali maschili e femminili durante il coito è utile e contribuisce alla comprensione dell’anatomia’. Video similari sono stati riportati su numerose riviste scientifiche, tuttavia al momento non è dato a sapere quali siano le importanti scoperte ottenute grazie a queste singolari riprese.

Parole di Beatrice Elerdini

Beatrice Elerdini è stata una collaboratrice di Nanopress dal 2014 al 2019, occupandosi di cronaca e attualità. Degli stessi argomenti ha scritto su Pourfemme dal 2018 al 2019.

Da non perdere