Il marito non accetta la separazione e la uccide davanti ai suoi tre bambini

Un marito non accetta la separazione e ha ucciso la moglie davanti a tre figli. Durante il processo l'assassino ha chiesto scusa ai bambini, che ora vivranno con i nonni.

Il marito non accetta la separazione e la uccide davanti ai suoi tre bambini

I tre figli della 31enne Kari Rene Dunn hanno provato a salvarla dalla furia di Brad Allen Dunn, 35enne marito della donna e padre dei tre bambini. Lui non accettava la separazione dalla donna, e l’ha barbaramente uccisa davanti alle piccole creature. I fatti sono accaduti in Texas, negli Stati Uniti. L’uomo è stato arrestato e condannato per omicidio non premeditato.

Dopo dieci anni di convivenza e un matrimonio che ha generato tre figli: due femmine di 9 e 4 anni e un maschietto di 3, la donna voleva separarsi dal marito. Lo scorso dicembre ha portato con se’ i bimbi e si è rifugiata in un vicino albergo.

Lui l’ha raggiunta e l’ha pregata di tornare insieme, al fermo rifiuto della donna Brad ha impugnato un coltello e l’ha uccisa davanti ai suoi bambini che hanno assistito terrorizzati alla scena, provando anche a telefonare per chiamare aiuto ”Mio padre sta uccidendo la mamma”, avrebbero sentito alcuni testimoni.

A processo i giudici hanno deciso che si è trattato di omicidio non premeditato, dovuto a motivi passionali, ovvero al dolore per la perdita della sua famiglia.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere