Il Festival dei due Mondi va in scena a Spoleto. Ecco il programma

Venerdì 24 giugno si da il via alla rassegna che occuperà vari teatri e luoghi di Spoleto in Umbria. Fino al 10 luglio sarà possibile partecipare agli eventi, anche all’aperto nella città umbra.

Festival dei due mondi
Festival dei due mondi – Nanopress.it

In Piazza Duomo il venerdì 24 giugno alle ore 19:30, si terrà la sessantacinquesima edizione del Festival dei Due Mondi. L’atteso concerto della Budapest Festival Orchestra sarà inoltre diretto da Iván Fischer.

Per la prima volta l’orchestra di Budapest insieme al coro dell’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia eseguiranno l’oratorio di Philip Glass The Passion of Ramakrishna.

Ecco gli appuntamenti in cartellone.

17 giorni e 60 spettacoli

Sono oltre 500 gli artisti provenienti da 36 paesi diversi per il Festival dei due Mondi 2022, che si terrà a Spoleto, in Umbria.

Dal 24 giungo fino al 10 luglio del 2022 sarà possibile partecipare ad una delle migliori esperienze performative a livello internazionale nei luoghi più suggestivi di Spoleto.

Tutto ciò immersi nei teatri, negli spazi all’aperto e soprattutto nei luoghi non convenzionali offerti dal territorio umbro.

Spoleto offre senz’altro una concentrazione unica in Italia di luoghi spettacolari.

Saranno organizzati 60 spettacoli in soli 17 giorni, tutti visibili in prima italiana, con la straordinaria presenza di più di 500 artisti, provenienti da 36 Paesi diversi a posta per l’evento.

Tra i vari appuntamenti attesi, sarà inoltre possibile ascoltare musica jazz, elettronica, contemporanea e non solo.

Da non perdere certamente le voci soavi di Angelique Kidjo, Mariza e Dianne Reeves, che omaggeranno Piazza del Duomo con i loro spettacoli.

Non poteva mancare per la sezione teatro, il regista tedesco Thomas Ostermeier, che presenterà gli ultimi lavori di drammaturghi italiani come Leonardo Lidi, Davide Enia e il duo RezzaMastrella.

Infine, non per importanza, l’atteso omaggio di Anne Teresa De Keersmaeker  a Trisha Brown, a cinque anni dalla scomparsa.

A teatro con la realtà aumentata

Per stare al passo con i tempi ormai intrisi di tecnologia, sarà possibile partecipare ad alcuni spettacoli immersivi, resi disponibili dalla realtà aumentata.

L’evento sarà svolto nella Sala XVII settembre del Teatro Nuovo, per tutti coloro i quali volessero prendere parte ad un evento magico.

Realtà aumentata
Realtà aumentata – Nanopress.it

Gli spettatori potranno perciò indossare un apposito visore ottico e partecipare al ballo ideato dalla coreografa spagnola Blanca Li. Ovviamente è un’occasione più unica che rara.

Con l’aggiunta dei sensori di movimento, sarà possibile indossare costumi di Chanel in un mondo parallelo e virtuale al nostro.

Per acquistare i biglietti dell’evento, vi basterà accedere al sito dedicato al festival.