Google e il cambiamento climatico: nel 2030 sarà carbon-free

Una promessa da mantenere entro 10 anni: il colosso di Mountain View, nel 2030, sarà carbon free, con l'obiettivo di creare oltre 20.000 nuovi posti di lavoro per l'energia pulita e nei settori associati, negli Usa e nel resto del mondo, entro il 2025

Continua a leggere

Logo di Google

Getty Images | Justin Sullivan

L’annuncio dell’amministratore delegato di Google, Sundar Pichai, è chiaro: entro il 2030 il colosso di Mountain View sarà “carbon-free”. In un post ufficiale, Pichai ha parlato di un impegno senza emissioni di carbonio, utilizzando solo fonti di energia pulita.

Continua a leggere

Continua a leggere

A dare la svolta eco friendly a Google è stato anche quanto accaduto a San Francisco nelle ultime settimane. Nella zona settentrionale della California, infatti, sono scoppiati diversi incendi ai piedi della Sierra Nevada, che hanno oscurato l’area e impedito ai raggi solari di illuminare l’intera regione.

La scorsa settimana molti di noi si sono svegliati con il cielo arancione della California settentrionale a causa degli incendi che continuano a imperversare. La scienza parla chiaro, il mondo deve attivarsi ora per evitare le peggiori conseguenze del cambiamento climatico“, le parole del Ceo di Google, aggiungendo che la missione sarà anche quella di creare “oltre 20.000 nuovi posti di lavoro per l’energia pulita e nei settori associati, negli Usa e nel resto del mondo, entro il 2025“.

Continua a leggere

Continua a leggere

Sundar Pichai ha ricordato anche i disastri naturali che più l’hanno colpito, inclusa l’inondazione che ha devastato la città dove è cresciuto, Chennai. “Vedere le immagini di quel luogo – che durante la mia vita aveva attraversato periodi di estrema siccità – ricoperta di acque alluvionali, ha davvero fatto sentire l’impatto del cambiamento climatico molto più vicino a casa. La scorsa settimana, molti di noi si sono svegliati con un cielo arancione nella California settentrionale a causa dei vicini incendi, che ora continuano a imperversare lungo la costa occidentale degli Stati Uniti. So che altre persone in Australia e Brasile hanno recentemente vissuto eventi simili, e purtroppo non saranno gli ultimi“.

La responsabilità di tutti

La promessa di casa Google coinvolge praticamente tutti. “Ciò significa che ogni email inviata su Gmail, ogni domanda posta al Motore di Ricerca, ogni video visto su YouTube, e ogni ricerca su Maps per trovare il percorso migliore utilizzeranno energia pulita in qualunque ora di qualunque giorno“, ha spiegato Pichai, con l’obiettivo di invitare i propri user, sia giovani che adulti, a fare scelte più sostenibili.

Continua a leggere

Per esempio, stiamo investendo nelle aree industriali per rendere disponibili 5 gigawatt di nuova energia senza emissioni di carbonio, per aiutare 500 città a ridurre le proprie emissioni di carbonio e per trovare nuovi modi di aiutare 1 miliardo di persone attraverso i nostri prodotti”.

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Alanews

Da non perdere