Giornate Fai d’autunno 2022 a Napoli: gli appuntamenti da non perdere

Giornate Fai d’autunno 2022 a Napoli: le date e i posti da non perdere nella meravigliosa città partenopea.

Napoli, Piazza del Plebiscito
Napoli, Piazza del Plebiscito – Nanopress.it

Tornano le Giornate Fai d’autunno per l’edizione 2022. Napoli è una delle città in cui svolgeranno vari eventi per quest’anno. Diversi gli appuntamenti da non perdere nel capoluogo campano nei giorni 15 e 16 ottobre. Ecco le date da non perdere nella città partenopea.

Napoli, i luoghi e gli eventi da non perdere per le Giornate Fai d’autunno

In 350 città italiane, i volontari della Fondazione apriranno al pubblico ben 700 luoghi che meritano di essere valorizzati e conosciuti dagli italiani e non solo.

Per quanto riguarda Napoli, è prevista una visita alla Cittadella monastica di Suor Orsola Benincasa, nonché alla Chiesa della Compagnia della Disciplina della Santa Croce e a Villa Rosebery.

Molti dei posti messi a disposizione del pubblico nelle Giornate Fai d’autunno sono spesso inaccessibili, pertanto queste sono delle ottime occasioni per poter far visita a luoghi ai quali, normalmente, non viene dato accesso.

Si potrà prendere parte a ogni visita organizzata con un contributo spontaneo al fine di scoprire le meraviglie delle città in cui si vive. Nello specifico, vediamo cosa offrono le Giornate Fai d’autunno nella città di Napoli.

Il Vesuvio
Il Vesuvio – Nanopress.it

I luoghi da visitare a Napoli durante le Giornate FAI

La Cittadella monastica di Suor Orsola Benincasa è sita in Corso Vittorio Emanuele. L’istituto si avvale di un consistente patrimonio artistico e storico, nonché dell’omonima università e del Museo Storico Universitario.

Nelle tappe che saranno effettuate, i visitatori potranno accedere alla Chiesa Vecchia dell’Immacolata, fondata nel lontano 1580 da Suor Orsola Benincasa, la Chiesa Nuova dell’Immacolata – al momento adibita a sala conferenze, dopo aver proceduto alla sconsacrazione – e il Museo Storico Universitario dove sono conservati arredi e diverse opere che, un tempo, furono destinati al monastero.

Spostandoci a Posillipo, possiamo visitare Villa Rosebery, che è stata costruita in un parco con più di sei ettari di verde. Un luogo tranquillo e pacifico. I visitatori avranno accesso al parco, che fonde lo stile inglese del giardino presente sul posto con la flora prettamente mediterranea. Tappa seguente è la Casina Borbonica, la Darsena e la Grande Foresteria.

Ci si sposta, poi, a Forcella dove è possibile visitare la Chiesa della Compagnia della Disciplina della Santa Croce, dove, un tempo, aveva la propria sede l’antica arciconfraternita laicale, di antica fondazione, visto che fu messa in piedi nel 1290.

L’anfiteatro Flavio e Villa Mura a Capri

Il tour prosegue con la visita all’Anfiteatro Flavio a Pozzuoli – uno dei monumenti più noti del territorio puteolano – che fungeva da terza arena dell’epoca romana.

Passiamo, poi, a Villa Mura a Capri: di solito, la struttura – che si trova a due passi dalla piazzetta – è chiusa al pubblico. Pertanto, le giornate Fai d’autunno rappresentano un’occasione unica per visitare sia le stanze che il giardino della struttura presente sull’isola.