Gianluca Lengua, giornalista del Messaggero aggredito da bodyguard della Roma

Gianluca Lengua è stato aggredito a Piazza de’ Ricci a Roma, dove in un ristorante i giocatori della Roma stavano cenando in vista della finale di Conference League.

Addetto alla sicurezza
Addetto alla sicurezza – Nanopress.it

Il collaboratore del Messaggero si è scontrato con il bodyguard della squadra.

La ricostruzione

Le forze dell’ordine che erano presenti in zona sono intervenute per calmare gli animi durante un’aggressione scaturita, secondo il bodyguard, dalla troppa insistenza dei reporter.

Secondo quanto ricostruito, i giocatori della Roma stavano cenando in un ristorante romano a Piazza de’ Ricci e i fotografi e cronisti hanno chiesto di poter scattare qualche foto e video dell’incontro.

Dopo la risposta negativa da parte dello staff, hanno notato una signora affacciata al balcone, proprio in un punto perfetto per riprendere la tavola al completo, così le hanno chiesto di poter salire per scattare felle foto dall’altro.

La signora ha accettato e Lengua insieme ad un altro cronista si sono recati sul balcone ma il bodyguard, una volta appreso l’accaduto, ha atteso i due fuori dal portone d’ingresso per poi aggredirli.

In particolare si è scaraventato contro Lengua strattonandolo con forza, afferrandolo per il collo e strappandogli la camicia. Successivamente ha aggredito anche l’altro collaboratore del Messaggero che era con lui, fortunatamente senza gravi conseguenze.

La solidarietà del quotidiano

Il Messaggero è un quotidiano storico della città di Roma e non è il primo episodio che si verifica in circostanze sgradevoli.

Sicuramente, la notizia della cena fra i calciatori della Roma, che hanno pensato di riunirsi per aumentare la compattezza del gruppo prima di un evento importante come la Conferenze League, non è passata inosservata a tante altre testate giornalistiche.

In effetti, fuori dal ristorante la folle di fotografi era considerevole e gli uomini della sicurezza hanno avuto il loro bel da fare per mantenere una situazione tranquilla.

Il Messaggero esprime la solidarietà al collaboratore Gianluca Lengua poiché è stato brutalmente aggredito dal bodyguard nonostante stesse cercando, senza essere invadente, di svolgere le proprie funzioni e documentare la scena.

Attrezzatura da fotografo
Attrezzatura da fotografo – Nanopress.it

Sul sito di Leggo è stato pubblicato un video che documenta l’accaduto e in effetti si tratta di scene abbastanza violente dove il reporter se l’è cavata con alcuni abiti strappati grazie al tempestivo intervento delle forze dell’ordine che erano sul luogo, le quali sono riuscite a ristabilire l’ordine e calmare le persone coinvolte.

Per quanto riguarda la squadra, avvisata dallo staff del quotidiano romano, prima di rilasciare dichiarazioni lo staff tecnico si è preso del tempo per valutare quanto accaduto e verificare i fatti.