G20 di Roma, tutti i temi e i partecipanti

La Capitale è blindata, oggi prima riunione tra i Ministri delle Finanze e della Salute.

Una foto dell'esterno della Nuvola di Fuksas, sede del G20 di Roma

Foto Shutterstock | Kraft74

Domani e il 31 ottobre si terrà a Roma presso la Nuvola di Fuksas all’EUR il G20, il vertice dei Paesi più industrializzati al mondo, oltre che delle economie emergenti e di alcune organizzazioni internazionali.

L’Italia ha iniziato la sua presidenza il 1° dicembre 2020. I temi al centro del G20 di Roma saranno basati su 3 grandi macro aree tematiche: Persone, Pianeta e Prosperità.

Roma è blindata per la presenza dei principali capi di governo del mondo: sono stati schierati in circa 6mila tra forze dell’ordine ed esercito.

Oggi ci sarà l’incontro dei ministri delle Finanze e quello con i ministri della Sanità (che però si svolgerà in remoto). Inoltre, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden incontrerà il Papa, per poi vedere il presidente del Consiglio Mario Draghi, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente francese Emmanuel Macron.

I partecipanti del G20

Al G20 di Roma parteciperanno i principali capi di governo mondiali, o quasi.
Ieri sera è arrivato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, accompagnato dalla First lady, ma non ci saranno il presidente cinese Xi Jinping, né quello russo Vladimir Putin, che saranno entrambi collegati in videoconferenza.

I Paesi che prenderanno parte al G20 di Roma sono: Argentina, Australia, Brasile, Gran Bretagna, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, India, Indonesia, Italia, Messico, Russia, Sudafrica, Arabia saudita, Corea del Sud, Turchia, Stati Uniti, Unione Europea, più la Spagna, invitata come ospite permanente ogni anno. Inoltre, saranno presenti i leader delle principali organizzazioni internazionali come le Nazioni unite e il Fondo monetario internazionale.

I temi trattati

Il G20 di Roma verterà su 3 aree tematiche:

Pianeta: per rispondere alle sfide poste dal cambiamento climatico e assecondare “le esigenze del pianeta” in vista della Conferenza delle parti della Convenzione quadro delle Nazioni unite sui cambiamenti climatici (COP 26);

Prosperità: per favorire la collaborazione tra le 20 economie più importanti del pianeta e superare la crisi economica indotta dalla Pandemia, puntando sulla “rivoluzione tecnologica” per “per migliorare concretamente le condizioni dei cittadini in tutti gli aspetti della loro vita”;

Persone: lo scopo è “mettere la persona al centro delle azioni politiche, multilaterali e nazionali” per guidare la ripresa post-COVID 19.

Roma blindata

In occasione del G20 di Roma è stato dispiegato un imponente apparato di sicurezza. Sono impiegati circa 6mila unità tra esercito e forze dell’ordine.

La sede principale del G20 è la Nuvola di Fuksas nel quartiere EUR: intorno è stata prevista un’area rossa di sicurezza di 10 km quadrati: potranno accedere solo le persone autorizzate, dotate di pass, attraverso 20 varchi presidiati da 500 soldati dell’esercito.

È anche prevista una no fly zone da venerdì a domenica notte, anche per i voli a vista nel raggio di 35 miglia dall’obiettivo.

Parole di Cesare Treccarichi

Giornalista, collaboro con l'Agenzia di stampa Italpress e con Giornalisti al Microfono, ex Pagella Politica. Mi occupo dei principali temi economici e politici del giorno.

Da non perdere