Funerale Alex Ferrari e Luca Bortolaso, il parroco: «Omosessuali? Per me non cambia nulla»

Alex Ferrari, in primo piano, con Luca Bortolotto

Alex Ferrari, in primo piano, con Luca Bortolotto

Funerale unico per Alex Ferrari e Luca Bortolaso, i due fidanzati di 21 anni morti martedì in una villetta di montagna a Ferrara di Monte Baldo, in provincia di Verona, a causa delle esalazioni di monossido di carbonio. A celebrare il funerale, venerdì 5 gennaio, nel pomeriggio, nella chiesa di San Giovanni Battista ad Arzignano, in provincia di Vicenza, don Roberto Castegnaro. Per il parroco, che si tratti di una coppia gay non è un problema: «Omosessuali? Per me non cambia nulla».
E non è sempre così, vista l’insensibilità dimostrata da molti uomini di chiesa in passato nei confronti degli omosessuali. Le parole di don Castegnaro, riportate dalla Repubblica, sono invece eloquenti: «Vivremo la triste giornata come il saluto a due ragazzi giovani morti in montagna. Non ho conosciuto Luca e Alex, sono qui da poco e ho cinque parrocchie da gestire. Ho accettato di tenere la funzione e solo dopo ho saputo che si trattasse di una coppia omosessuale, ma per me non cambia nulla. Ripeto, è il dramma di due esistenze spezzate troppo presto e dovrò impegnarmi per diffondere il messaggio di fede in un momento così tragico».

Anche il cantante Marco Carta ha voluto ricordare in un post su Facebook l’amico Luca.

Parole di Francesco Minardi

Da non perdere