Fumata nera tra Juve e Atletico, Morata ai saluti

Continuano gli addii in casa Juventus, dopo Paulo Dybala e Giorgio Chiellini anche lo spagnolo Alvaro Morata è pronto a salutare nuovamente la Juventus dopo le due stagioni di prestito

Alvaro Morata
Alvaro Morata – Nanopress.it

Continua senza sosta la rivoluzione bianconera, con Arrivabene e Cherubini al lavoro per creare una squadra competitiva da mettere a disposizione di Max Allegri nella prossima stagione.

Tanti dubbi in attacco dove l’unica certezza è Dusan Vlahovic con un Chiesa che ancora sta recuperando dalla rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro.
Via Paulo Dybala, Federico Bernardeschi e forse anche Moise Kean, la dirigenza bianconera dovrà essere brava a cogliere al meglio le occasioni del mercato.

Morata-Juventus, è addio!

Fumata nera tra Juventus e Atletico Madrid con gli spagnoli che non intendono accettare l’offerta di 15 milioni proposta dalla Vecchia Signora e sono pronti a riprendersi il calciatore spagnolo.

Morata e Dybala
Morata e Dybala – Nanopress.it

Morata dunque lascerà per la seconda volta la Juventus, squadra in cui ha sempre fatto vedere le migliori prestazioni della sua carriera, e tornerà in Spagna.
Alvaro Morata ha più volte ribadito la sua volontà di rimanere a Torino ma, suo malgrado, la Juventus non è disposta a versare nelle casse dell’Atletico Madrid i 35 milioni richiesti per l’acquisizione a titolo definitivo del calciatore.

Morata dunque si aggiunge alla lista degli addii in casa Juventus, ora il mercato dovrà rimpiazzare un reparto offensivo ridotto all’osso e con il solo Dusan Vlahovic come punto di riferimento.

Il calciatore e i tifosi bianconeri continuano a sperare, la Juventus farà altri tentativi ma il divorzio con lo spagnolo sembra ormai certo.

La Juve in pressing su Angel Di Maria

Proseguono i contatti tra la dirigenza bianconera e l’entourage del giocatore argentino che a breve dovrà dare la sua risposta definitiva alla Juventus.

Di Maria
Di Maria – Nanopress.it

La società piemontese vorrebbe firmare un biennale per coinvolgere Di Maria nel nuovo progetto e beneficiare del decreto crescita, proposta che non convince l’ex PSG, orientato verso un annuale a cifre più elevate.

L’ottimismo c’è e le parti potrebbero trovare presto un accordo, con la partenza di Morata la Juventus ha bisogno di stringere i tempi e chiudere tutte le operazioni in corso.