Frigorifero si guasta: bimbo di 10 anni muore per le esalazioni di monossido di carbonio

frigorifero

Un bimbo di 10 anni è morto a causa delle esalazioni di monossido di carbonio provocate da un frigorifero guasto. È successo in Alaska, mentre una famiglia si trovava in una casa vacanza.

Una famiglia statunitense era in vacanza in una casa in affitto in Alaska. Procedeva tutto in tranquillità fino alla notte di domenica. La notte della tragedia.

Il frigorifero, a causa di un guasto, ha cominciato a emettere esalazioni di monossido di carbonio. L’aria è diventata irrespirabile in poco tempo.

Un amico, la mattina dopo, si è accorto di quanto successo. Non ricevendo risposta alle tante chiamate, è entrato in casa sfondando la porta, scoprendo l’intera famiglia incosciente.

Mentre i genitori, portati in ospedale, si sono salvati, non c’è stato nulla da fare per il piccolo Gavin, che non si è più risvegliato. Il bambino è morto.

[twitter code=”

Parole di Francesco Minardi

Francesco Minardi è stata collaboratore di Nanopress dal 2016 al 2018, occupandosi principalmente di cronaca e politica interna ed estera,

Da non perdere