Forno, il pulsante nascosto che ti raddoppia la bolletta: lo lasci sempre acceso

Con la crisi energetica ed il rincaro bollette bisogna stare attenti a tutto. Ad esempio, sapevi che c’è un pulsante nel forno che va spento per non consumare? 

pulsante del forno
pulsante del forno – nanopress.it

A causa del caro bollette sicuramente accenderemo meno il forno ma è meglio scoprire come evitare consumi inutili.

Il bottone sul forno che consuma in bolletta

Sapevi che anche il forno spento può consumare? A causa dei cari energia e gas ogni occasione è buona per scoprire nuovi metodi per risparmiare. Ad esempio, ha fatto molto parlare il consiglio di cuocere la pasta chiudendo il fuoco sotto la pentola, una volta che l’acqua è arrivata a bollore. Una tecnica che permetterebbe di risparmiare diversi minuti di gas acceso.

Oggi inizia a prendere piede la convinzione che, anche lasciare le spine inserite dei caricabatterie, senza effettivamente caricare i propri dispositivi, può consumare. Non solo: anche gli elettrodomestici in stand by, come il forno, possono arrivare a consumare.

Cosa significa stand by

Se il forno resta in stand by significa che è in uno stato che è a metà strada tra l’essere acceso e l’essere spento. Come scoprire se il proprio forno è in stand by? Se c’è la spia rossa accesa e, generalmente, da segnale. Uno stato che è diverso dal far essere spento l’elettrodomestico e quindi farlo consumare.

Uno stato, quello in stand by, che non è proprio solo del forno ma anche di altri svariati elettrodomestici che spaziano dalla televisione, al computer, dal telefono cordless alla macchina elettrica per il caffè. Naturalmente, ciascun elettrodomestico in stand by sommandosi può provocare un bel consumo in bolletta.

Un forno elettrico o a microonde, con il bottone inserito e la relativa spia accesa, può arrivare a consumare circa 27 kWh.

Per avere un’idea del reale consumo, ecco un elenco degli elettrodomestici più di frequente presenti nelle case degli italiani con i loro consumi per chilowatt ora:

  • Playstation: 10 kWh;
  • Macchina per il caffé: 8 kWh;
  • Tv: circa 5 kWh;
  • Telefono cordless: 2,9 kWh;
  • Computer fisso: fino a a 5,5 kWh;
  • Caricabatterie dispositivo elettronico lasciato inserito: 0,26 kWh.
forno
forno – nanopress.it

Da uno studio europeo è emerso che le spie in stand by arrivano ad incidere circa il 10% sul totale della bolletta. Non solo, i bottoni lasciati accesi e i segnali di stand by degli elettrodomestici, possono arrivare a consumare fino a 19 milioni di Co2 all’anno.

Al fine di porre un freno a questo problema, si è mossa l’Unione Europea che ha emanato la direttiva denominata EuP ovvero Energy Using Product. Con tale direttiva, si fissa un limite di consumo per gli elettrodomestici.