Foggia, 21enne ucciso in un giardino pubblico, adolescente confessa: “Voleva che rubassi per lui”

Sono ancora poche le indiscrezioni riguardo l’omicidio avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri a Foggia, nei pressi di via Saragat. Un giovane di 21 anni è stato ucciso a colpi di arma da fuoco. L’agguato è avvenuto all’interno di un giardino pubblico.

Foggia
Foggia-Nanopress.it

Sul luogo del delitto sono sopraggiunti il personale sanitario e gli uomini delle forze dell’ordine che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 21enne.

Omicidio in un giardino pubblico di Foggia

Doveva essere una domenica tranquilla, invece una giornata festiva si è trasformata in tragedia. E’ successo in Puglia, a Foggia, nel tardo pomeriggio di ieri, poco dopo le 18 nei pressi di un giardino pubblico.

Dalle prime indiscrezioni la vittima è morta poco dopo essere stata raggiunta da quattro colpi di arma da fuoco calibro 22. Identificato il corpo del giovane che purtroppo è deceduto sul luogo dell’omicidio: si tratta di Nicola Di Rienzo, 21 anni.

Gli agenti della squadra mobile, la scientifica e i carabinieri si stanno occupando delle indagini. Un ragazzo di 17 anni è stato portato in questura per interrogarlo. Il minorenne ha ammesso di aver sparato:

“Voleva che io rubassi per lui altrimenti gli avrei dovuto dare 500 euro al mese”, ha detto.

Indagini in corso

Sono ancora pochi gli indizi dell’omicidio avvenuto nel pomeriggio di ieri nel parco intitolato a Domenico Rosa in via Saragat, a Foggia, nel pugliese. La vittima è Nicola Di Rienzo, un giovane di 21 anni, ucciso con almeno 4 colpi di pistola calibro 22. Un 17 enne nella serata di ieri è stato fermato e portato in questura per accertamenti.

Foggia
Foggia-Nanopress.it

Esclusa la pista della malavita organizzata. Secondo alcune testimonianze, Nicola Di Rienzo è stato rincorso dal suo aggressore per circa 100 metri prima di accasciarsi al suolo inerme. Purtroppo, quello avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri presso il giardino pubblico vicino la chiesa della Beata Vergine Maria, mentre si stava celebrando la funzione religiosa, non si tratta del primo omicidio avvenuto in provincia di Foggia nell’anno in corso.

Sale a quota sei il numero di delitti registrati solamente nella città di Foggia, dall’inizio del 2022 ad oggi, per un totale di 15 nell’intera provincia. Un numero abbastanza preoccupante e che ha scosso l’opinione pubblica. Sarà compito degli uomini della scientifica, dei carabinieri e della squadra mobile a fare chiarezza sulla vicenda di ieri pomeriggio; l’ennesimo delitto in città, uno dei tanti in cui ancora una volta qualcuno ha perso la vita per futili motivi.