Finmeccanica, India annulla tutte le gare vinte

Convegno Finmeccanica 'Orizzonte futuro: investire nei talenti e nell'alta tecnologià'

Il Ministro della Difesa di Nuova Delhi ha annunciato che, tutte le gare vinte da Finmeccanica per gli equipaggiamenti destinati alle forze armate dell’India, sono state annullate. La decisione è stata presa in seguito all’inserimento del gruppo italiano nell’inchiesta per lo scandalo delle tangenti pagate nella fornitura di elicotteri AgustaWestland all’aeronautica militare indiana.

Così, l’India ha annullato un contratto da 300 milioni di dollari con l’azienda italiana che sarebbe stata inserita in una blacklist e fin quanto l’azienda non rimarrà nella lista, il Ministro della Difesa, Manohar Parrikar, ha chiarito che non vi saranno più transizioni con Finmeccanica e le sue sussidiarie. Intervistato dall’agenzia di stampa nazionale Pti, il ministro ha dichiarato: “Dovunque c’è una intenzione di acquisizione da parte di Finmeccanica e delle sue sussidiarie. Le corrispondenti Richieste di presentare una proposta da parte dell’India saranno revocate. Su questo sono molto chiaro”. Comunque, ha concluso, “la manutenzione regolare e l’importazione di pezzi di ricambio di materiale per la Difesa già acquisito saranno mantenute, e solo le nuove acquisizioni saranno bloccate”.

Parole di Chiara Podano

Chiara Podano è stata collaboratrice di Nanopress dal 2016 al 2019, occupandosi principalmente di spettacoli, televisione, gossip, celebrities.

Da non perdere