Farmaci falsificati: allerta OMS su due antibiotici contraffatti

Continua a leggere

farmaci contraffatti

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha diffuso due allerte per altrettanti farmaci falsificati che sono stati posti in commercio ma che non presentano tracce di principio attivo. I farmaci in questione sono due tipi di antibiotici, nello specifico si tratta di Cefixime e Augmentin. Sia il Cefixime che l’Augmentin sono usati per trattare una vasta gamma di infezioni batteriche e sono nell’elenco delle medicine essenziali dell’OMS. La quale ha provveduto a diffondere l’allerta oltre che raccomandare di utilizzare solo medicinali provenienti da fonte certa e autentica. In caso di dubbi si consiglia di rivolgersi ad un professionista sanitario qualificato.

Continua a leggere

Continua a leggere

CEFIXIME CONTRAFFATTO
L’allerta dell’OMS sul farmaco CEFIXIME riguarda la circolazione nella parte occidentale della Repubblica Democratica del Congo (South Kivu), di 2 versioni dell’antibiotico falsificate.
I prodotti farmaceutici identificati sono stati testati in laboratorio e non è stata ritrovata alcuna traccia dell’antibiotico Cefixime o la presenza in percentuali inferiori rispetto a quanto indicato sulla confezione.
Come riconoscere i farmaci falsificati? I due farmaci falsificati si presentano in 2 contenitori di plastica da 100 compresse. L’etichetta mostra errori di ortografia.

AUGMENTIN CONTRAFFATTO
L’allerta dell’OMS sul farmaco AUGMENTIN riguarda la circolazione a Douala, in Camerun, di una versione contraffatta di Augmentin (Amoxicillina + Acido Clavulanico). Anche in questo caso il farmaco non contiene nessuno degli ingredienti attivi previsti dalla sua formulazione originale, e l’etichetta del prodotto mostra errori di ortografia.
Come riconoscere i farmaci falsificati? Nello specifico, il farmaco falsificato si presenta in una confezione di carta, contenente due blister da 7 cp.

Continua a leggere

Continua a leggere

Anche se finora non sono state segnalate all’OMS reazioni avverse, la stessa ha richiesto di aumentare le attività di vigilanza nei Paesi in cui potrebbero circolare i prodotti falsificati, in particolare in ospedali, cliniche, centri sanitari, distributori, farmacie e tutti gli altri fornitori di prodotti medicali.

L’OMS raccomanda di utilizzare solo medicinali provenienti da fonte certa e autentica, e in caso di dubbi di rivolgersi ad un professionista sanitario qualificato

Continua a leggere

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere