Farina, ritirato questo famoso marchio ovunque: è tossica | Buttatela immediatamente

Alcuni marchi di farina sono stati ritirati dal mercato. A quanto pare sono molto dannosi per la salute, ma molti la hanno ancora in casa!

Farina
Farina ritirata dal mercato – Nanopress.it

Nutrirci con sostanze che contribuiscono al normale funzionamento della macchina perfetta che è il nostro corpo è necessario per il nostro benessere fisico. A volte, però, può capitare che in alcuni prodotti vengano rilevate quantità maggiori di alcune sostanze da quelle che, invece, sono consentite dalla legge.

Fare la spesa nel modo corretto è molto importante: seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, infatti, è la base per sostenere un corretto stile di vita.

Di recente, però, il Ministero della Salute ha ritirato dal mercato un lotto di farina per polenta prodotta da una nota marca, a causa della presenza di una quantità elevata di micotossine pericolose per l’uomo.

Farina ritirata dal mercato: i dettagli del prodotto

Il Ministero della Salute ha ritirato dal commercio un lotto di una farina per polenta appartenente a un noto marchio alimentare.

Il prodotto in questione è la “Farina per polenta bramata – La classica” della marca Molino Riva, il cui stabilimento è sito a Garbagnate Monastero, località lombarda della provincia di Lecco.

Il lotto segnalato per rischio chimico è il numero 120125, apportato sui pacchi da 1kg confezionati sottovuoto, con data di scadenza 12/01/2025.

Polenta
Polenta su tagliere – Nanopress.it

Il rischio chimico di tale prodotto è stato segnalato per la presenza elevata di una tossina conosciuta con il nome di fumonisina.

Secondo il regolamento 1881/2006, infatti, negli alimenti per adulti la somma delle fumonisine B1 e B2 non deve essere, per legge, superiore 1.000 mgc/kg; nei cibi destinati ai bambini, invece, il limite consentito è di 200 mgc/kg.

Si raccomanda, dunque, di non utilizzare il sopracitato lotto attribuito alla “Farina per polenta bramata – La classica” del marchio Molino Riva. Chiunque si rendesse conto di avere in casa tale prodotto, può recarsi al punto vendita in cui si è effettuato l’acquisto per richiedere la sostituzione dello stesso.

Cosa sono le fumosine?

Le sostanze che sono state rilevate oltre i limiti di legge nel lotto 120125 di “Farina per polenta bramata – La classica” prodotta da Molino Riva sono le fumonisine, appartenenti al gruppo delle micotossine.

Polenta
Farina per polenta – Nanopress.it

Si tratta di tossine tipiche del mais che, se ingerite, possono creare nell’uomo effetti indesiderati di natura tossica.

Si può incorrere, infatti, in difetti del tubo neurale; carcinoma dell’esofago e micotossicosi acuta, ovvero, un’intossicazione di tipo alimentare provocata proprio dall’assunzione di cibi contaminati da funghi.

Per evitare di incorrere in seri problemi legati alla salute, dunque, è necessario seguire sempre le indicazioni fornite dal Ministero della Salute.