Ennio Fantastichini in ospedale, l’attore in rianimazione per grave polmonite

Da qualche giorno Ennio Fantastichini è ricoverato presso l'Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli per una grave polmonite. Portato in rianimazione e sottoposto ad una serie di cure mediche, l'attore respira autonomamente ed è cosciente. Non sarebbe in pericolo di vita.

Ennio Fantastichini in ospedale, l’attore in rianimazione per grave polmonite

Ansa/L'attore Ennio Fantastichini alla presentazione della fiction "La strada dritta".

Da qualche giorno Ennio Fantastichini è ricoverato in ospedale per una grave polmonite. Come si apprende dalle ultime notizie, l’attore è stato trasferito in rianimazione a causa di una grave polmonite, ma non sarebbe intubato.

La notizia del ricovero in ospedale di Ennio Fantastichini è giunta nella giornata di ieri, 14 novembre 2018. L’attore, classe 1955, è stato trasportato il 13 novembre scorso presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli a causa di un polmonite che, tuttavia, pare non lo abbia messo in pericolo di vita. Sottoposto alle cure mediche dell’equipe del professor Giuseppe Servillo, Fantastichini è stato sottoposto ad una serie di cure mediche atte a migliorare in breve tempo la situazione. Seppur in rianimazione, l’attore è cosciente e respira autonomamente.

Ennio Fantastichini tra cinema e televisione

L’attore, oggi 63enne, è di origini laziali – è nato in un comune della provincia di Viterbo, Gallese – e ha esordito nel mondo dello spettacolo a soli 15 anni.

Appassionato di cinema e teatro, ha studiato recitazione all’Accademia nazionale d’arte drammatica di Roma e ha fatto il suo debutto sul grande schermo negli anni Ottanta con Fuori dal giorno.

Da lì una serie di lavori accanto ad attori del calibro di Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni e Laura Morante, con cui ha recitato in pellicole come I soliti ignoti vent’anni e I ragazzi di via Panisperna.

Il successo arriva con Porte aperte che gli permette di conquistare svariati premi come Ciak d’oro, il Nastro d’argento per la categoria miglior attore non protagonista), lo European Film Awards come scoperta dell’anno e il Premio Felix.

Il ruolo in Ferie d’agosto gli vale anche una nomination per il David di Donatello nel 1996.

Dagli anni Ottanta ad oggi, Ennio Fantastichini ha lavorato in più di quaranta film e in altrettante serie e mini-serie televisive.

Tra le più note, ricordiamo La Piovra 7, Paolo Borsellino, Cuore contro Cuore, Squadra antimafia e il film tv Fabrizio De Andrè – Principe Libero.

Parole di Luana Rosato

Da non perdere