Elisabetta Canalis: 'Sogno di tornare in Italia, ma mio marito non guadagnerebbe come negli Stati Uniti'

Elisabetta Canalis

Elisabetta Canalis

Elisabetta Canalis vorrebbe tornare in Italia, visto che le mancano il cibo, gli amici e i parenti, ma anche la dimensione a misura d’uomo e la possibilità di camminare da un posto all’altro. Il problema è che il marito della showgirl, Brian Perri, non guadagnerebbe come in America, quindi per il momento la Canalis rimane dove sta.

Mi occupo di mia figlia e della palestra che ho aperto con Maddalena Corvaglia’: questa la vita semplice di Elisabetta Canalis in America, ma la showgirl, potesse, tornerebbe di corsa in Italia.

Canalis: ‘Con Brian Perri ci trasferiremmo subito in Italia se…’

In realtà ad impedire il ritorno di Elisabetta Canalis – che vedremo in tv, su Raidue, dall’8 e fino al 29 gennaio 2018 con Le Spose di Costantino – sono… i soldi.

Di certo non voglio invecchiare negli Stati Uniti. Se mio marito, Brian Perri, avesse le stesse possibilità di guadagno in Italia ci trasferiremmo subito’, la confessione della showgirl a Il Giornale.

LEGGI: Elisabetta Canalis incinta del secondo figlio da Brian Perri?

Canalis: ‘La mia vita americana’

La Canalis spiega che in America si occupa di Skyler e gestisce la palestra aperta con l’ex collega velina Maddalena Corvaglia, struttura che dà tante soddisfazioni, e che negli Stati Uniti ci sono molte agevolazioni per i bambini e le mamme rispetto all’Italia.

Per la showgirl, la società americana è impostata e improntata sulla famiglia più di quella italiana e che le americane diventano madri prima delle italiane e hanno mediamente più figli, quindi, tra le altre cose, negli Usa ci sono molti locali kids-friendly, pensati per i bambini.

Questo, detto che anche in Italia i servizi e le opportunità di svago per i bambini non mancano, come dimostrano anche i villaggi di Babbo Natale (incluso quello che la Canalis ha visitato con la figlia).

Non solo la showgirl confessa che, ogni volta che torna a Milano, è così emozionata da passare le notti insonni, ma spiega che dell’Italia le mancano cibo, parenti e amici, ma anche la dimensione a misura d’uomo e la possibilità di camminare da un posto all’altro.

Questo perché le strade di Los Angeles sono delle autostrade e Canalis vive in macchina e passa da un garage all’altro. ‘E poi, diciamolo: l’Italia ha un’anima, Los Angeles meno’, sostiene la showgirl.

LEGGI: Elisabetta Canalis criticata su Instagram perché torna a lavoro da mamma

Canalis e le molestie: ‘Si generalizza troppo’

Al momento l’ex velina e il marito non pensano di allargare la famiglia – ‘Poi, ovviamente, se arrivasse saremmo felici…’ – non esiterebbe a dire di sì al Festival di Sanremo 2018 condotto da Claudio Baglioni, e dice la sua anche sui molteplici casi di molestie.

Per Canalis, le molestie vanno punite, ma bisogna anche distinguere tra molestie, abusi e complimenti espliciti. ‘Diversamente – conclude – rischiamo che nessun uomo corteggi più una donna’.

Parole di Fulvia Leopardi

Da non perdere