Elisa raccoglie 230mila euro destinati alla sua crew

Elisa, durante le otto date in giro per l'Italia, ha venduto più di 11mila biglietti e ha deciso di rinunciare al suo compenso per aiutare la sua crew

Elisa in concerto

Getty Images | Vatican Pool

Elisa, tra gli artisti italiani in prima linea provare a ridare vita e speranza al settore dello spettacolo, ha raccolto 230mila euro da destinare ai suoi collaboratori.

L’artista, il suo management e la sua agenzia italiana, Friends and Partners, hanno deciso di rinunciare ai propri compensi per poter pagare crew e musicisti il doppio.

Durante le otto date della cantante, realizzate in diverse piazze italiane, sono stati venduti 11.565 biglietti. Al netto dei costi di produzione, 190mila euro saranno distribuiti alla band e alla troupe di Elisa, mentre 40mila euro andranno in un fondo realizzato per sostenere altre crew.

L’impegno e l’affetto della cantante per i suoi collaboratori

La mia troupe e la mia band sono le persone che sono più nei guai, finanziariamente, e penso che sia totalmente ingiusto è solo un caso che siano stati colpiti più di me“, ha raccontato la cantante a IQ Magazine, importante testata del settore musicale.

Alcuni della mia troupe, tecnici e musicisti sono con me da quanto ho fondato la mia band circa 23 anni fa. Sono come la mia famiglia e sarebbero stati nei guai se non avessi preso questa decisione. Questo è il momento in cui dobbiamo fare qualcosa e non aspettare che qualcun altro lo faccia”.

Giulio Koelliker, direttore della produzione dell’artista, ha detto a IQ: “Lavoro con Elisa da 19 anni e durante questo periodo abbiamo messo insieme questo team di professionisti straordinari che è diventato anche la nostra famiglia. Questo tour è stato uno dei più emozionanti – a causa delle circostanze eccezionali dovute a Covid – ma anche perché la generosità di Elisa nei confronti della sua troupe ha raggiunto un nuovo massimo”.

E ha continuato: “Ci ha davvero mostrato di essere la grande artista che è e che grande essere umano è. Ci ha restituito ciò che ci è mancato di più in tutti quei terribili mesi: la gioia di lavorare! Abbiamo sentito di nuovo passione e dedizione per il nostro lavoro e siamo stati tutti veramente commossi di far parte di questa grande avventura“.

Elisa agli Stati Generali dell’economia

Lo scorso 21 giugno la cantante è stata invitata dal premier Giuseppe Conte agli Stati Generali dell’economia. Durante il suo intervento, Elisa ha cantato uno dei suoi brani più celebri, “Luce”, e ha riportato l’attenzione, in una giornata particolare, quella della Festa della Musica, sulle difficoltà del settore dello spettacolo e dei suoi lavoratori.

Anche Fedez in prima linea per il settore dello spettacolo

Come Elisa, anche Fedez ha espresso la volontà di voler fare qualcosa per il settore dello spettacolo. Rivolgendosi ai suoi colleghi, il cantante ha avanzato l’idea di devolvere l’anticipo minimo garantito, somma che da contratto viene versata agli artisti prima dell’effettivo inizio del tour, per creare un fondo a sostegno dei lavoratori del mondo dello spettacolo.

Parole di Alanews

Da non perdere