Egitto: gatta randagia eroina involontaria, salva i soldati dall'avvelenamento

La micia ha salvato un gruppo soldati dall'avvelenamento.

Egitto: gatta randagia eroina involontaria, salva i soldati dall’avvelenamento

Una gatta randagia è diventata una eroina dopo aver salvato (involontariamente) un gruppo di soldati dall’avvelenamento. Il fatto è accaduto a Giza, in Egitto, e a raccontarla è stato Mahmoud Farouk, investigatore capo del distretto di Dokki. Attualmente la polizia locale sta ancora provando a fare luce sull’accaduto. Ma ecco cosa è successo…

Il gruppo di soldati era fermo nei pressi di una banca, quando a un certo punto si è avvicinato un uomo alla guida di una Mercedes scura. Rivolto ai soldati, ha donato loro, con insistenza, del cibo, del pesce acquistato in un ristorante take-away molto noto in zona. Le guardie avevano mangiato da poco, e non hanno consumato il pasto offerto, ma lo hanno riposto per poterlo consumare più tardi.

A questo punto entra in scena la (sfortunata) gattina dal pelo rosso e bianco, che appena ha sentito odore di pesce si è avvicinata al piatto di cibo. Purtroppo dopo pochi bocconi la gatta è morta improvvisamente, vittima di avvelenamento. Le indagini hanno infatti evidenziato che il pesce era stato contaminato con una tossina letale.

Gli investigatori sono ancora al lavoro per identificare l’uomo alla guida della Mercedes.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere