Eboli, rimprovera un giovane che urina in pubblico e viene massacrato

Eboli passeggia con la figlia e sorprende un giovane urinare

Un uomo di 50 anni è stato picchiato a sangue per strada davanti agli occhi della figlia minorenne da un giovane che stava urinando contro un muro, e che per questo motivo era stato richiamato dall’uomo, che gli aveva fatto notare il suo gesto maleducato e indecoroso. Per tutta risposta il giovane ha reagito malmenando il malcapitato che, a causa delle fratture dovrà subire un’operazione chirurgica al volto.

Tutto è accaduto in pochi attimi in via Caduti di Russia, a Eboli. Il signore stava rientrando in casa con la figlioletta quando di fronte a loro è comparso il ragazzo che stava tranquillamente facendo i suoi bisogni sul muro. Le proteste non sono servite, anzi il giovane ha pensato bene di reagire ”all’affronto”. Ha atteso che l’uomo scendesse di nuovo da casa, attendendolo fuori dal portone e dopo aver picchiato brutalmente e lasciato il cinquantenne a terra, l’aggressore si è allontanato – ferito – ma è stato identificato ugualmente dai carabinieri in un residente nel rione Molinello. Il ragazzo è così stato denunciato per lesioni gravi e per atti osceni in luogo pubblico.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere