E' morto il ciclista belga 23enne Michael Goolaerts: ha avuto un infarto in gara

Ciclismo Roubaix caduta e arresto cardiaco Goolaerts

Una nuova tragedia colpisce il mondo del ciclismo: alla Parigi-Roubaix è morto il 23enne ciclista belga Michael Goolaerts della Verandas Willems-Crelan. Aveva 23 anni. L’incidente è accaduto intorno alle 14.00, il ciclista è stato portato via in elicottero in ospedale, in seguito a una caduta nel settore n. 28 di pavè, fra Viesly e Briastre. Ma nonostante gli immediati soccorsi dei medici del SAMU che gli hanno effettuato un massaggio cardiaco ai margini della carreggiata, le condizioni di Goolaerts sono apparse subito molto gravi. Infatti si era capito che il corridore non era rimasto vittima di una semplice caduta ma di un malessere che si è in seguito scoperto essere un arresto cardiaco con conseguente perdita temporanea di coscienza.

Goolaerts è stato quindi soccorso e rianimato dall’equipe medica della gara, poi dai vigili del fuoco e infine dai medici, prima di essere trasportato in elicottero all’ospedale di Lille. “È stato preso in gravi condizioni dai servizi di emergenza e di chirurgia cardiovascolare”, ha detto all’agenzia AFP, in un primo momento una fonte dei vigili del fuoco francesi.

[npleggi id=”https://www.nanopress.it/sport/2018/04/09/ciclisti-morti-in-gara-tutte-le-tragedie-che-hanno-scosso-il-mondo-del-ciclismo-negli-ultimi-anni/205470/” testo=”Ciclisti morti in gara: tutte le tragedie che hanno scosso il mondo del ciclismo negli ultimi anni”]

Per ore si sono susseguite le notizie relative alle gravi condizioni in cui versava Michael Goolaerts, il 23enne belga della Verandas Willems-Crelan che ha accusato un malore durante l’edizione della Parigi-Roubaix. Il giovane ciclista era stato ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale di Lille dopo aver subito “un arresto cardio-respiratorio”. Purtroppo la sua situazione erano talmente grave che il 23enne Michael Goolaerts è morto poco dopo.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere