Donna ricoverata per epilessia violentata da un infermiere

ricovero

L’infermiere che avrebbe dovuto prendersi cura di lei si è trasformato nel suo stupratore. E’ accaduto a una donna ricoverata per epilessia in un ospedale francese, che è stata violentata di notte da un infermiere che stava lavorando proprio nel reparto in cui la donna stava riposando. L’uomo, identificato anche da un messaggio spedito al cellulare della vittima, è stato prontamente allontanato dalla struttura, licenziato e arrestato con l’accusa di stupro.

E’ accaduto in un ospedale di Neuilly-sur-Seine, comune francese sito nel dipartimento dell’Hauts-de-Seine nella regione dell’Île-de-France. I fatti risalgono allo scorso maggio.
L’infermiere di 42 anni avrebbe agito mentre la sua paziente dormiva.
La vittima, che era sotto effetto di farmaci, si è svegliata al mattino pensando di avere avuto allucinazioni, ma il dolore al basso ventre e la conferma del suo medico che le medicine assunte non davano allucinazioni come effetto collaterale, ha spinto la donna a denunciare i fatti.

L’infermiere sarebbe stato incastrato anche da un sms spedito alla vittima con il suo cellulare

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere