Don Roberto Malgesini, accoltellato e ucciso a Como

Un prete di 51 anni è stato accoltellato e ucciso questa mattina vicino la parrocchia di piazza San Rocco, a Como

Continua a leggere

Macchina dei carabinieri

Foto Pixabay | djedj

Il parroco Roberto Malgesini, 51 anni, è stato accoltellato a morte stamane poco dopo le 7 da un senzatetto di origini tunisine. Il fatto è avvenuto in piazza San Rocco, a Como, poco distante dalla parrocchia di Don Malgesini.

Continua a leggere

Continua a leggere

Secondo le  prime ricostruzioni, il prete sarebbe stato ucciso mentre stava distribuendo le colazioni ai senzatetto. L’assassino, dopo aver inferto diverse coltellate al sacerdote Malgesini, si sarebbe recato alla caserma dei carabinieri per costituirsi. 

Il Don di origini valtellinesi era molto stimato da tutta la comunità lariana tanto da meritarsi l’appellativo ‘il prete degli ultimi’ per la sua costante devozione e dedizione in favore dei bisognosi. Appresa la notizia, decine di membri della comunità straniera comasca si sono riuniti sul luogo dell’accaduto: “Per me era come un padre – ha raccontato Gabriel Nastase, 36 anni – Quando sono arrivato dalla Romania, solo, senza casa e lavoro, è stato lui il primo ad aiutarmi”. 

Continua a leggere

Continua a leggere

Il cordoglio dei politici

Matteo Salvini ha voluto esprimere il proprio cordoglio in merito all’accaduto di Como: “Una preghiera per Don Malgesini, ucciso stamattina a Como da un immigrato clandestino. Un pensiero per tutti gli italiani e gli immigrati perbene, che amano il nostro Paese e rispettano la vita”. Gli fa eco il governatore della Lombardia, Attilio Fontana il quale su Facebook scrive: “Mi unisco alla comunità di Como che piange la morte di Don Roberto Malgesini, aggredito questa mattina da un senzatetto a cui il sacerdote aveva portato conforto. Da anni Don Roberto all’alba portava i pasti caldi ai poveri della città. Una vita dedicata agli ultimi, un esempio per tutti noi”

Anche Cgil, Cisl e Uil hanno espresso il proprio cordoglio verso i famigliari e le persone vicine al prete Roberto Malgesini. “E’ stato un sacerdote impegnato, fino alla fine, per aiutare gli ultimi – dichiarano Umberto ColomboDaniele Magon Salvatore Monteduro, segretari generali provinciali di Cgil, Cisl e Uil – proprio per rispetto al suo operato, ci auguriamo che non si strumentalizzi quanto accaduto”

Continua a leggere

Lutto cittadino per il sacerdote Malgesini

Infine, Il sindaco di Como Mario Landriscina, non appena ha avuto comunicazione di quanto accaduto, ha annunciato che verrà proclamata una giornata di lutto cittadino.

Continua a leggere

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Alanews

Da non perdere