Disturbi gastrici, ecco i rimedi più efficaci in caso di nausea e vomito

uomo con problemi di stomaco

Foto Shutterstock | Elnur

I disturbi gastrici possono avere cause diverse e provocare uno stato di malessere generale più o meno invalidante.

Tra i problemi gastrici più comuni e fastidiosi si annoverano senza dubbio la nausea e il vomito, che quando iniziano a manifestarsi con una certa frequenza rischiano di compromettere la qualità della vita dell’individuo.

Possono rappresentare il sintomo di una patologia più diffusa, così come di uno stato influenzale.
Inoltre, nausea e vomito si manifestano di frequente in gravidanza, così come in conseguenza di situazioni molto stressanti.

Ovviamente, anche l’alimentazione in alcuni casi può essere determinante, nello specifico quando vengano assunti cibi a cui si è intolleranti oppure qualora si faccia una vera e propria indigestione.

A prescindere da quale sia la ragione all’origine di questi disturbi, cercare di trovare una soluzione che dia il sollievo desiderato nel più breve tempo possibile diventa prioritario.

Farmaci, integratori e rimedi naturali contro nausea e vomito

I rimedi per la nausea e il vomito sono molti e vanno impiegati a seconda dell’entità del disturbo e delle proprie specifiche necessità.

Senza dubbio, risultano particolarmente indicati tutti quei farmaci da banco che presentano al loro interno le vitamine del gruppo B così come i citrati, entrambi alleati indispensabili nel contrastare molti disturbi gastrici, compresi appunto nausea e vomito provocati da influenza, gravidanza, stress o indigestioni.

Anche alcuni rimedi naturali possono essere utili, anche se non presentano ovviamente la stessa versatilità dei farmaci, rivelandosi efficaci solo in specifiche circostanze.
Lo zenzero, per esempio,agisce contro lo stress andando a favorire il benessere intestinale: si può assumere puro così come in forma di decotto o di tisana.

Il tè al limone, invece, aiuta a dissipare la nausea nel caso di indigestioni, se assunto caldo e a piccoli sorsi. I limoni, infatti, sono ricchi di flavonoidi, specie nella parte della buccia: si tratta di sostanze che favoriscono i processi digestivi.
In alcuni decotti, invece, si suggerisce di far appassire anche salvia e rosmarino per potenziarne gli effetti benefici.

LEGGI ANCHE: Le bevande che fanno bene all’organismo

Al fine di stimolare l’apparato digerente senza irritarlo, un altro rimedio può essere quello di tenere in bocca per alcuni minuti un chicco di caffè oppure affidarsi alle proprietà antiemetiche della menta freschissima.

Infine, se la causa della nausea e del vomito è il risultato di una produzione eccessiva di succhi gastrici, è possibile tenerli sotto controllo mangiando poco e spesso, soprattutto alimenti secchi che li assorbano e ne riducano l’impatto, spesso doloroso, per lo stomaco.
Grissini, cracker, biscotti, ma anche pane in piccole dosi possono calmare i disturbi più fastidiosi: talvolta, infatti, è proprio rimanere a stomaco vuoto che inasprisce i sintomi.

Nausea e vomito, l’importanza di uno stile di vita sano

Tutti questi rimedi possono ovviamente dare un sollievo più o meno immediato, ma risulta indispensabile impiegarli attuando al tempo stesso delle modifiche al proprio stile di vita, innanzitutto riducendo oppure eliminando bevande alcoliche e fumo.

Laddove possibile, inoltre, sarebbe sempre opportuno bilanciare l’alimentazione eliminando o limitando al minimo indispensabile i cibi grassi: insaccati, fritture, dolci, carboidrati complessi e alcool sono nemici del benessere fisico in generale e di quello gastrointestinale in particolare. Un medico nutrizionista sarà certamente in grado di stilare una dieta adeguata per chi soffra di disturbi gastrici come nausea e vomito.

LEGGI ANCHE: Gastrite? Evitiamo questi cibi acidi

Anche lo stress, ovviamente, può essere una delle cause che determina la comparsa di questi sintomi.
Situazioni di forte disagio psico-emotivo, infatti, si possono ripercuotere sul resto dell’organismo e in particolare proprio sullo stomaco, che reagisce provocando nausea e vomito nell’individuo.
Sarà determinante, dunque, provare a ridurre il più possibile lo stress, intervenendo al tempo stesso su più fronti.

Innanzitutto, è opportuno prestare grande attenzione alla qualità del sonno, poiché un buon riposo, caratterizzato dall’assenza di ripetuti e improvvisi risvegli nel corso della notte, è in grado di portare maggiore rilassamento e di giovare a tutto l’organismo e, dunque, anche allo stomaco.

Allo stesso modo, può essere importante anche fare una regolare attività fisica nel corso della settimana: alle volte è sufficiente una semplice passeggiata oppure una breve corsa, meglio ancora se all’aria aperta, a contatto con la natura, o comunque lontano dalle aree più inquinate.

Parole di Redazione

Da non perdere