Decapita la compagna davanti alla figlia di 3 anni: 'Papà ha tagliato mamma con le forbici'

mamma decapitata davanti alla figlia di 3 anni dal compagno

Riportiamo un altro terribile caso di femminicidio, stavolta accaduto a Washington, negli Stati Uniti. A uccidere quella che era la sua compagna è stato Timothy Hernandez, che ha decapitato la fidanzata, Vanessa Cons, davanti alla figlia piccola, di soli tre anni. L’uomo, che ha confessato il gesto violento davanti agli inquirenti, ha sostenuto di avere un buon motivo per uccidere la giovane donna e madre di due figlie: in pratica sarebbe stato dio a ordinargli di farlo.

“Ho parlato con Dio e mi ha ordinato di ucciderla perché non si era pentita. Ho fatto il volere di dio, conosco la parola di dio, le ho dato la possibilità di pentirsi e non l’ha fatto, ha rifiutato, così l’ho uccisa“, ha confessato l’uomo 32enne davanti alla polizia, motivando l’assassinio della compagna e madre di due bambine di 3 e 5 anni.

Pochi istanti dopo l’orribile omicidio, che sarebbe avvenuto domenica 26 agosto 2018, Timothy Hernandez avrebbe dato istruzioni alla piccola di tre anni, che aveva assistito a tutta la scena, di “andare a salutare la mamma”.

La bambina, interrogata a sua volta perché testimone dell’omicidio della madre Vanessa, ha detto ai poliziotti di “aver visto papà che tagliava la mamma con le forbici”, anche se in realtà l’arma con la quale la giovane mamma è stata uccisa era un coltello da macellaio. La bambina ha anche raccontato alla polizia che: “non sapeva perché la mamma aveva gli occhi chiusi e il sangue sul viso“.

Hernandez, che per difendersi ha sostenuto di non essere pazzo, ma di aver raccontato tutta la verità, si trova attualmente detenuto in carcere con l’accusa di omicidio di primo grado, ma potrebbe uscire pagando una cauzione da 1 milione di dollari.

Intanto la famiglia della giovane vittima ha aperto una raccolta fondi su GoFundMe per coprire le spese del funerale, scrivendo questo messaggio: ”Sembra un incubo. Vanessa era una persona molto amorevole, che ha sempre messo al primo posto i suoi figli. Nonostante tutte le sfide che la vita le ha posto nel suo cammino, ha fatto del suo meglio per rimanere positiva e affrontare le ostilità. Il suo sorriso illuminava ogni cosa e non sarà mai dimenticata. Manca terribilmente a tutti. Tristemente e inaspettatamente ci è stata portata via domenica 26 agosto 2018. Vanessa lascia due adorabili figlie di 3 e 5 anni”.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere