Daniel Auteuil scippato a Napoli: rubato orologio dal valore inestimabile

L’attore francese Daniel Auteuil è stato derubato a Napoli da due ragazzi, che gli hanno scippato un orologio dal valore assurdo. Ecco cosa è successo.

Daniel Auteuil
Daniel Auteuil – nanopress.it

Ancora una volta arrivano notizie di scippi e rapine: stavolta è successo a Napoli a un attore molto famoso, il francese Daniel Auteuil che, seduto in un taxi, è stato derubato del suo prezioso orologio.

Una vicenda di cui si sta parlando dappertutto, sui social e sui diversi media, dipingendo la situazione di Napoli come molto critica in merito a queste vicende, che accadono sempre più spesso.

Daniel Auteuil derubato a Napoli: l’orologio ha un valore inestimabile

Uno degli attori francesi più noti nel panorama internazionale è, si sicuro, Daniel Auteuil, che si trovava a Napoli per partecipare a uno spettacolo del Campania Teatro Festival. Qui, al Teatro Mercadante, è protagonista di “Déjeuner en l’air”, uno degli eventi di punta di questa edizione.

La star è stata, però, derubata del suo orologio di lusso, del valore di 39mila euro, mentre si trovava in un taxi tornando al suo hotel, dove alloggia con la sua famiglia. Infatti, Auteuil era in taxi com il finestrino aperto, quando due ragazzi a bordo di un motorino si sono affiancati e gli hanno scippato dal braccio l’orologio costosissimo.

Daniel Auteuil
Daniel Auteuil – Nanopress.it

Su questo brutto episodio, avvenuto nella giornata di ieri, sta indagando la Polizia di stato dopo che l’attore 72enne ha sporto denuncia. Ovviamente, di questa cosa se ne sta parlando da ore sui social network, con utenti che dipingono Napoli come una città pessima, un covo di rapinatori.

Di contro, c’è chi la difende e che afferma che queste cose, purtroppo, possono accadere in qualsiasi luogo del mondo, non solo nella città partenopea.

Chi è l’attore francese derubato a Napoli

Per chi non lo conoscesse, Daniel Auteuil è uno degli attori francesi più famosi nel mondo, grazie ai suoi film e ai suoi lavori teatrali che hanno girato il globo.

Durante la sua carriera, è riuscito a interpretare i ruoli più disparati, dal dramma alla commedia, ottenendo anche tantissimi riconoscimenti importanti. Ha lavorato anche a film italiani, come il famoso “Sostiene Pereira” di Roberto Faenza, con Marcello Mastroianni, e in “Le confessioni” di Roberto Andò con Toni Servillo.

Tra i suoi lavori più famosi troviamo il film “L’avversario” del 2002. Auteuil, poi, ha vinto il David di Donatello come miglior attore straniero nel 1993 per “Un cuore in inverno” e due volte il Cèsar, l’Oscar del cinema francese, come miglior protagonista.