Cristiano Ronaldo è della Juventus: ufficiale il trasferimento per 105 mln

Cristiano Ronaldo juventus

Cristiano Ronaldo juventus

Tutto vero. Cristiano Ronaldo sarà un giocatore della Juventus. L’affare del secolo si è concretizzato oggi alle 17.32 con l’annuncio ufficiale del trasferimento ma l’accordo con Cristiano era già pronto. Lui e la Juve si erano già stretti la mano per un quadriennale da 30 milioni a stagione. La Juventus ha consegnato nelle mani di Mendes un’offerta di 105 milioni al Real Madrid che è stata accettata.

Ora rimane solo da capire quando i tifosi vedranno CR7 sbarcare in Italia, a Torino, e sicuramente non sarà oggi. CR7 resterà in vacanza probabilmente per tutta la settimana. Visite mediche e presentazione con ogni probabilità fra sette giorni. La Juventus partirà il 23 luglio per la tournée negli Stati Uniti e sarà da capire se Ronaldo raggiungerà i compagni in Italia o negli States.

Andrea Agnelli aeroporto

Che oggi fosse il giorno del colpo del secolo lo si era capito già questa mattina quando il presidente Andrea Agnelli insieme alla compagna Deniz Akalin aveva preso un volo da Pisa con destinazione Peloponneso. Proprio lì vicino, in un resort di lusso di Navarino, dove alloggia attualmente il Pallone d’Oro con la famiglia. A documentare il viaggio una foto scattata da un addetto dell’aeroporto che ha fatto il giro del web.

E’ arrivato anche il comunicato ufficiale del Real Madrid che annuncia “in risposta alla volontà e alla richiesta espressa dal giocatore Cristiano Ronaldo, ha accettato il trasferimento alla Juventus FC. Il Real Madrid esprime la sua gratitudine a un giocatore che ha dimostrato di essere il migliore del mondo e che ha ha segnato uno dei momenti più brillanti nella storia del club e del calcio mondiale“.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!

Da non perdere