Covid: Gdf scopre illeciti per 288 milioni. 29mila le denunce

La Guardia di Finanza ha scoperto un illecito di richieste bonus, ma anche di contributi e finanziamenti per un ammontare di circa 290 milioni di euro. Sono state 29mila le denunce attuate e 3.400 denunciati. Infine sono stati arrestati 397 soggetti, scoprendo contratti irregolari per circa 1,4 miliardi di euro.

Auto Guardia di Finanza
Auto Guardia di Finanza – Nanopress.it

Ciò che emerge dal bilancio operativo della Guardia di Finanza dal 1° di gennaio del 2021 al 31 di maggio del 2022 è che sono state più di 2.400 le persone denunciate, per l’indebita richiesta o percezione di oltre 290 milioni di euro.

Le indagini svolte per garantire una corretta destinazione dei benefici introdotti nel periodo di emergenza, hanno riguardato non solo i bonus fiscali, ma anche i contributi a fondo perduto e i finanziamenti bancari.

I dati emersi dalle indagini della Gdf

Vediamo insieme i dati contenuti nel report diffuso dalle Fiamme gialle in occasione del 248° anniversario della fondazione.

Si registra un totale complessivo di oltre 69mila euro stanziati per gli interventi in materia di spesa pubblica durante il periodo di emergenza Covid in Italia. In seguito ad alcune analisi del caso, sono state poi denunciate 45.700 persone.

Sono 7.600 invece le persone segnalate alla Corte dei conti per danni pertinenti al tesoro pubblico, pari a oltre 3,5 miliardi di euro. Hanno poi fatto sapere che 549 milioni di questi era destinato al sistema sanitario italiano.

Le frodi che sono state scoperte a quanto pare, non riguardano solo fondi strutturali che al momento ammontano a oltre 129 milioni di euro, ma anche di spese previdenziali e assistenziali che invece ammontano a un totale di 365 milioni.

Verifiche anche sul reddito di cittadinanza e gli appalti

La Guardia di Finanza ha poi svolto delle indagini anche sul reddito di cittadinanza, soffermando maggiormente l’attenzione sui soggetti connotati da concreti elementi di rischio.

In questo caso, gli illeciti ad oggi ammonterebbero a un totale di 288 milioni di euro.

Di questa pesante cifra si è fatta un ulteriore distinzione tra, i 171 milioni del totale che riguardano i redditi di cittadinanza indebitamente percepiti e 117 milioni , che invece raffigurano una richiesta fraudolenta ma non ancora riscossa

Sono state inoltre denunciate oltre 29.000 persone.

È stato dedicato un appurato controllo anche alla sezione dedicata agli appalti.

La Guardia di Finanza sta effettuando i dovuti controlli.

Le persone denunciate sono state oltre 3.400. Il valore economico illegittimamente percepito si registra essere intorno ai 1,4 miliardi, di cui quasi 360 milioni di euro relativi alle spese sanitarie.

Arresto Guardia di Finanza
Arresto Guardia di Finanza – Nanopress.it