Cos'è la pansessualità: quello che c'è da sapere sul 'nuovo' orientamento sessuale

cos'è la pansessualità

Cos’è la pansessualità? Molte persone al mondo si definiscono pansessuali ma cosa vuol dire di preciso? Detta in soldoni, la pansessualità è una sorta di bisessualità… allargata. Ovvero pansessualità e bisessualità non sono sinonimi, alla persona pansessuale piacciono indistintamente sia le persone di sesso femminile che le persone di sesso maschile (come alla persona bisex), ma anche gli intersessuali, i transessuali, e tutti coloro che hanno una identità sessuale non conforme a stereotipi, come gli androgini o gli appartenenti al terzo sesso.

Quindi, chiarito che la pansessualità non è la stessa cosa di bisessualità, essere pansessuali non significa provare il desiderio di fare sesso con chiunque in qualsiasi circostanza.

Questo perché la pansessualità non riguarda solo ed esclusivamente il sesso e la sfera sessuale, chimica compresa. Quando i pansessuali si interessano a una persona lo fanno cercando un’affinità di anime, una sintonia relazionale, un rapporto di comunione spirituale.

Quindi, se è vero che il pansessuale è attratto da ogni genere di persona (uomo, donna, transgender, o una persona senza genere, ossia che non si identifica attraverso il sesso), è anche vero che possono essere molto esigenti nella ricerca del partner. L’attrazione non è solo estetica o sessuale ma anche romantica.

Anche se con tutta probabilità le persone pansessuali esistono da sempre, è solo in questi ultimi anni che si sta cominciando a scrollare il tabù delle proprie inclinazioni sessuali. Forse è questo il motivo per il quale se ne parla in questi tempi più di quanto non si sia mai fatto.

Nella storia dell’umanità, comunque esistono diversi pansessuali famosi, oltre a Miley Cyrus, che di recente ha reso pubblico il suo orientamento sessuale. Sono pansessuali Billie Joe Armstrong, il cantante dei Green Day, Lily Rose Depp, figlia dell’attore Johnny Depp, e poi Miguel Bosè e la cantante Gianna Nannini, nonché Alessandro Magno, il grande condottiero che nella sfera sessuale amava sperimentare, come dimostra il rapporto che ebbe con Efestione.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere