Chi è Fabio Rovazzi, il cantante di 'Andiamo a comandare'

Il comico - rapper insidia i suoi produttori?

fabio rovazzi

fabio rovazzi

Non so ancora se son pazzo, o sono un genio… Per provare a descrivere chi è Fabio Rovazzi, che in quest’ultimo periodo sta spopolando con il brano ‘Andiamo a comandare’, uno dei veri e propri tormentoni dell’estate 2016, prendiamo in prestito una frase contenuta nel testo della sua canzone. Facendo parte della scuderia Newtopia, la nuova scommessa produttiva musicale realizzata dai rapper Fedez e J-Ax, in poco tempo è riuscito a fare del trattore in tangenziale – questo uno dei versi più noti del singolo più recente – un motivetto quasi schizofrenico, in quanto ritorna in testa ovunque uno si trovi!

Ironie a parte,​ tra l’altro non sempre così gradite, neppure da chi l’ironia la usa per mestiere, in tanti ora si chiedono chi è – veramente – Fabio Rovazzi e se il talento da lui mostrato nell’interpretare la canzone Andiamo a comandare sia riconducibile a: solide radici, frutto di un investimento produttivo serio; oppure a un vento passeggero, tipico di quelle brevi folate che si alzano all’improvviso in spiaggia nelle sere turbolente d’estate…

LEGGI ANCHE: FIBRA, ‘FEDEZ E J-AX FANNO RAP INNOCUO’

Tra l’altro, lui stesso di recente è andato in TV – al Coca Cola Summer Festival – con indosso una maglietta che riportava la seguente scritta: ‘ma io non sono un cantante‘.

Quindi conosciamolo meglio, dopo aver consultato dettagliatamente la sua biografia ufficiale.

Nato a Milano il 18 gennaio 1994 (ha quindi 22 anni di età), alcuni​ lo considerano un comico nato sul Web.

Ha frequentato la Scuola di Belle Arti nella capitale milanese, ma alla maturità non è mai arrivato: sembra, infatti, che il suo percorso di studi si sia interrotto prima dell’esame di Stato.

Così, dopo varie esperienze in alcuni locali, nel 2014 ha cominciato a pubblicare alcuni video ironici tramite la propria pagina Facebook che, secondo gli ultimi dati aggiornati al mese di luglio 2016, conta ben oltre trecentotrentuno mila fans.

​Però si dica anche che il vero tormentone di Fabio Rovazzi – che per alcuni potrebbe risultare davvero imperdonabile! – non è solo l’ormai noto brano Andiamo a comandare, divenuto quasi mitico tra i giovani e i giovanissimi – e che tra l’altro ha ricevuto un disco d’oro in streaming e 38 milioni di click su Internet – ma un altro:

non è che i suoi produttori Fedez e J-Ax rischiano di essere eclissati da lui e dal suo brano a danno di Vorrei ma non posto? La canzone o il tarlo dell’estate, forse dipende dai punti di vista…Probabilmente chi è Fabio Rovazzi, quello vero, lo scopriremo solo tra qualche mese.

Parole di Raffaele Di Santo

Da non perdere