Catania: medici chiedono ai familiari di uscire dal PS e parte la rissa

medici aggrediti a catania

Dal video ripreso dalle telecamere di sicurezza poste nei locali del pronto soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele di Catania gli inquirenti sono riusciti a scoprire gli aggressori dei medici che avevano chiesto ai familiari di un paziente appena arrivato al pronto soccorso, di lasciare la sala per permettere i soccorsi al malato entrato in codice rosso, quindi da trattare con urgenza. Per tutta risposta è scattata una rissa ai danni dei medici, una dottoressa è stata insultata ed aggredita al volto, un altro medico ha subito un “trauma contusivo alla regione facciale ed al collo” con prognosi di 15 giorni.

I fatti risalgono allo scorso 14 Marzo, ma il provvedimento del Gip di Catania è arrivato in maggio e in seguito sono state divulgate le immagini dell’aggressione, i cui responsabili, il 39enne Cristoforo Fuselli e suo fratello 34enne, sono stati identificati.

Per il primo sono scattati gli arresti domiciliari, al secondo è stato imposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. I reati contestati sono violenza, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere