Calciomercato Lazio: rinforzare la rosa per tornare in Champions, piena fiducia su Maurizio Sarri

Tutto sommato positiva la prima stagione di Maurizio Sarri sulla panchina della Lazio con un quinto posto conquistato che permetterà ai biancocelesti di competere per la prossima Europa League.

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri – Nanopress.it

L’ex allenatore di Empoli, Napoli, Chelsea e Juventus ha cercato di portare le proprie idee di gioco ad una squadra che era abituata a giocare con uno schieramento profondamente diverso.

Il salto dalla difesa a tre, prerogativa di Inzaghi, ad uno schieramento a 4 non è stato facile da assorbire ma i biancocelesti hanno trovato con il passare delle partite una discreta compattezza difensiva conquistandosi con merito un posto in Europa.

Acerbi e Luiz Felipe ai saluti, Tare cerca un difensore centrale

Francesco Acerbi - Nanopress.it
Francesco Acerbi – Nanopress.it

Criticato pesantemente dopo qualche prestazione non esaltante, Francesco Acerbi potrebbe salutare la Lazio in questo mercato estivo e lasciare dopo tanti anni la città con la quale ha avuto il suo massimo splendore calcistico.

Il numero 33 biancoceleste piace a Massimiliano Allegri e potrebbe approdare alla Juventus in uno scambio con Daniele Rugani, difensore che esplose proprio nell’Empoli di Maurizio Sarri.

Certo invece l’addio di Luiz Felipe che, molto probabilmente, andrà a giocare in Spagna, forte su di lui l’interesse del Betis Siviglia che da tempo ormai ha contatti con l’entourage del calciatore.

L’obiettivo numero uno per la retroguardia laziale si chiama Alessio Romagnoli; il difensore romano non ha mai nascosto il suo tifo per i colori biancocelesti e dopo aver alzato il 19esimo tricolore rossonero potrebbe salutare Casa Milan in cerca di nuovi stimoli.

Resistere alle offerte, Milinkovic-Savic al centro del progetto

Sergej Milinkovic-Savic
Sergej Milinkovic-Savic – Nanopress.it

Non ce ne voglia Ciro Immobile, anima e bomber di questa squadra, ma le clamorose prestazioni di Milinkovic-Savic durante questa stagione lo incoronano a miglior giocatore della squadra.

Forza fisica, gol, assist, il sergente serbo è il prototipo del centrocampista moderno e con Sarri è esploso definitivamente trascinando, spesso da solo, i suoi al quinto posto finale.
Non mancano i club interessati al numero 21, Juventus e Manchester United hanno avuto più volte sondato il terreno con Lotito che proverà a resistere alle avance dei club più blasonati.

Fondamentale sarà la volontà del calciatore che dopo sette stagioni a Roma potrebbe sentire la necessità di approdare in un club prestigioso.

Ciro il grande!

Ciro Immobile
Ciro Immobile – Nanopress.it

Quattro titoli di capocannoniere della Serie A, primo italiano della storia a riuscirci. e miglior marcatore della storia della Lazio, Ciro Immobile è il punto fermo della Lazio.

Un amore sbocciato fin da subito e alimentato da valanghe di gol, Immobile guiderà anche il prossimo anno il reparto offensivo biancoceleste con Sarri che stravede per il goleador campano.